Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Afghanistan: dall’Italia un aiuto per il Piano di azione in favore delle donne

KABUL – Si è tenuta nei giorni scorsi a Kabul la cerimonia per il lancio del database online per il Piano di azione nazionale le per le donne afghane e contro la violenza sulle donne. Alla cerimonia hanno partecipato il ministro per gli Affari femminili, Delbar Nazari, l’ambasciatore italiano, Luciano Pezzotti e rappresentanti del ministero della Comunicazione e delle organizzazioni delle Nazioni zarmina1[1]

Unite Undp e Un Woman. Il database, finanziato grazie a un contributo del governo italiano al Programma sulla parità di genere promosso da Undp, integra tra loro una pluralità di dati utili al fine di produrre informazioni capaci di contribuire ai processi di decision making, accountability, trasparenza e apprendimento. Le autorità hanno espresso un ringraziamento al governo italiano, mentre l’ambasciatore Pezzotti, da parte sua, ha assicurato che l’Italia continuerà a supportare il Governo afghano, per fare in modo che le attività di sostegno alle vittime della violenza restino in cima all’agenda di governo.

Va ricordato che in Afghanistan il problema della violenza sulle donne è rimasto allarmante, qualunque siano i governi che si sono avvicendati. Lapidazioni, decapitazioni, frustate, emarginazione, violazioni costanti dei diritti umani restano nel paese asiatico un’emergenza.

(MNT, 13 novembre 2015)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts