Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Modello “Women for EXPO” protagonista prossime Esposizioni

risoluzione proposta da Italia al Bie approvata per acclamazione

(Foto OnuItalia.com) (Foto OnuItalia.com)

PARIGI, 30 NOVEMBRE – Su impulso italiano, le prossime Esposizioni Universali comprenderanno iniziative connesse con il “Women Empowerment” su modello di quanto maturato con l’esperienza “Women for EXPO” nei sei mesi a Milano. Una risoluzione proposta dall’Italia e’ stata approvata dall’Assemblea Generale del Bureau International des Expositions (Bie) all’unanimità e per acclamazione.

Nato su impulso dell’ex ministro degli esteri Emma Bonino, “Women for EXPO” si è posto l’obiettivo di fornire a Expo una connotazione femminile attraverso la valorizzazione del ruolo della donna nel settore della nutrizione e, soprattutto, attraverso il coinvolgimento di componenti femminili nel dibattito che la manifestazione si propone di sviluppare sul tema della sicurezza alimentare come sfida globale. L’iniziativa era stata concepita per sensibilizzare Governi, società civile e opinione pubblica sulla necessità di conferire ruoli di maggiori rilevanza alle donne per progredire nella sfida di assicurare per tutti un accesso sicuro ad una corretta nutrizione.

In questo scenario l’Expo si è rivelata una piattaforma di dibattito per l’elaborazione di idee e l’individuazione di specifiche aree di intervento, oltre a coinvolgere personalità internazionali in iniziative ed eventi volti a contrastare le discriminazioni di genere ancora presenti nella catena della produzione e della distribuzione alimentare e, più in generale, a sensibilizzare l’opinione pubblica circa il ruolo della donna all’interno della società.

La promozione a livello mondiale ha fatto leva su un Board Internazionale che comprende 28 personalità illustri, tra le quali il Premio Nobel Aung San Suu Kyi; la First Lady del Mozambico Maria da Luz Guebuza; i ministri degli Esteri del Ghana e della Croazia, Hanna Tetteh e Vesna Pusic; l’attivista e ambientalista indiana Vandana Shiva. Anche Michelle Obama, in occasione della sua visita all’Esposizione Universale il 17 giugno, ha manifestato il proprio sostegno a” Women for Expo”. (@Onuitalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts