Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Mattarella: “La corruzione è un furto di democrazia, ribellarsi alle mafie”

Il presidente Sergio Mattarella
ROMA, 9 DICEMBRE – La corruzione è “un furto di democrazia”. Lo ha affermato oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una nota diffusa in occasione della Giornata mondiale contro la corruzione.  La corruzione, scrive ancora Mattarella, “crea sfiducia, inquina le istituzioni, altera ogni principio di equità, penalizza il sistema economico, allontana gli investitori e impedisce la valorizzazione dei talenti”. Ma annientare questo fenomeno, paragonato a “un cancro”, è possibile secondo il capo dello Stato: “Occorre rafforzare l’azione educativa, a partire dalle famiglie, dalle scuole, dai corpi intermedi. Così si rafforza la democrazia”.
“L’opacità e il malfunzionamento degli apparati pubblici e di giustizia  colpisce ancor di più i poveri e le persone deboli, crea discriminazioni, esclusioni, scarti, distrugge le opportunità di lavoro – evidenzia ancora Sergio Mattarella -. Sulle pratiche corruttive prosperano le organizzazioni criminali e la mafia, che soffocano le speranze dei giovani. Si può e si deve reagire a questa inaccettabile forma di oppressione. “Corruzione, complicità e illegalità – ha sottolineato – non sono fenomeni connaturati alle nostre società. È vero piuttosto che occorre essere attivi in questo campo, che dobbiamo porci obiettivi elevati sul piano della moralità pubblica e del senso civico”. La battaglia per la legalità per Mattarella ha il volto “di cittadini consapevoli delle loro responsabilità, di donne e uomini coscienti dei propri diritti ma anche dei propri doveri, di funzionari pubblici che assolvono ai loro compiti, di volontari che costruiscono reti di solidarietà e di inclusione sociale. Le istituzioni, la Magistratura, le forze di polizia dimostrano ogni giorno che i loro anticorpi sono attivi e rendono un servizio prezioso alla comunità”.
“La lotta alla corruzione – conclude il presidente italiano -, in particolare nella sua dimensione internazionale, costituisce, infine, un importante contributo alla causa della pace e della cooperazione tra i popoli”. (OI, 9 dicembre 2015)
The following two tabs change content below.

Dal 2000 sono giornalista, ho iniziato con un internship per l’agenzia di stampa americana Dow Jones, passando per una breve esperienza all’Ansa a Londra, e tanti anni nelle redazioni milanesi di quotidiani, giornali online e agenzie di stampa. Per me il giornalismo è un servizio, soprattutto per chi non ha voce.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Francesca Morandi

Dal 2000 sono giornalista, ho iniziato con un internship per l'agenzia di stampa americana Dow Jones, passando per una breve esperienza all'Ansa a Londra, e tanti anni nelle redazioni milanesi di quotidiani, giornali online e agenzie di stampa. Per me il giornalismo è un servizio, soprattutto per chi non ha voce. Contact: Website | More Posts

1 Comment on Mattarella: “La corruzione è un furto di democrazia, ribellarsi alle mafie”

  1. Cordera // 10/12/2015 at 3:08 am //

    E magari occorre anche punire e allontanare i corrotti dai posti di governo e potere…

Comments are closed.