Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

70 anni FAO: Libano, 700 nuovi alberi piantati nella riserva dello Chouf

Libano, riserva Chouf, alberi

BEIRUT, 13 DICEMBRE – 700 alberi per i 70 anni della FAO. La Rappresentanza dell’agenzia dell’ONU in Libano ha celebrato il 70esimo anniversario dell’organizzazione con una cerimonia, durante la quale sono stati piantati nuovi alberi nella Riserva Naturale dello Chouf.

Nuovi alberi per la riserva dello Chouf

Nuovi alberi per la riserva dello Chouf

Hanno preso parte all’iniziativa il Rappresentante della Fao in Libano, Maurice Saade, il Primo Segretario dell’Ambasciata d’Italia a Beirut Federica Mazzotta e il Direttore della Riserva Nizar Hani, insieme alla delegazione Fao – Libano. In un breve discorso, Saade ha sottolineato l’impegno profuso e sempre vivo da parte della Fao in Libano, e ha vivamente ringraziato l’Italia per l’impegno costante e aver offerto alla Fao la propria sede generale a Roma dal 1947.

Nei giorni scorsi, il Ministero dell’Ambiente libanese ha ospitato una conferenza stampa per presentare il progetto “Sviluppo Sostenibile della Buffer Zone della Riserva Naturale dei Cedri”, finanziato dal Governo italiano per un ammontare di 500.000 euro.  Questa iniziativa, in collaborazione con la riserva dello Shouf e il Ministero dell’Ambiente, mira a rafforzare la gestione della riserva in particolare nella capacità tecnica ed infrastrutturale della direzione, in un’area di fondamentale importanza per la conservazione del patrimonio naturale e culturale della regione.

I cedri del Libano

I cedri del Libano

Le attività si concentreranno sullo sviluppo e la realizzazione di un piano di azione per la protezione della biodiversità, sul potenziamento della capacità gestionale attraverso specifiche attività formative, sulla valorizzazione della biomassa legnosa per scopi energetici e sulla realizzazione di attività di agricoltura sostenibile. 22 villaggi e circa 80.000 persone che vivono nell’area dello Shouf beneficeranno dell’iniziativa. (@Onuitalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts