Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Palau: da Italia primo contributo per parco marino grande come Texas

Caleb-Otto Sebastiano_cardi

NEW YORK – Con l’aiuto dell’Italia la piccola Palau, che ha lo stesso numero di abitanti di Lipari, sta dando vita a un vasto santuario marino pari a circa 500.000 chilometri quadrati, l’equivalente della superficie del Texas. All’interno dell’area marina protetta non sara’ permesso nessun tipo di pesca, a cui si affiancherà una zona di pesca controllata pari al restante venti per cento delle acque territoriali.

palauIl Ministero dell’Ambiente ha dato luce verde a una prima tranche di 250.000 dollari e ieri il Rappresentante Permanente d’italia all’Onu ha ricevuto il collega di Palau Caleb Otto di Palau per consegnargli formalmente la lettera di approvazione del progetto che sara’ gestito dal Palau International Coral Reefs Centre (http://www.picrc.org/), il cui Chief Executive Officer e’ il Dr.Yimnang Golbuu. Le attività del centro partiranno in gennaio.

Il sostegno italiano nasce da una richiesta avanzata direttamente dal Presidente di Palau Tommy Ramengesau, in occasione di uno degli eventi sulla tutela degli Oceani organizzati congiuntamente a New York dai nostri due Paesi.

“Abbiamo deciso di chiudere le nostre acque territoriali alla pesca commerciale perche’ uno squalo morto vale 200 dollari, ma uno squalo vivo genera 1,9 milioni di dollari in turismo”, aveva spiegato in quella occasione lo stesso presidente, un ex pescatore che nel 2014 l’Onu ha nominato “Campione della Terra” per le coraggiose iniziative intraprese a difesa dell’ambiente.

Il progetto, che permettera’ di salvare un migliaio di specie di pesci e 700 di coralli, si inserisce nel partenariato in materia ambientale tra Italia e 14 Piccoli Stati Insulari in via di Sviluppo del Pacifico (PSIDS) avviato gia’ nel 2007 e realizzato congiuntamente con fondi della Direzione alla Cooperazione e del Ministero dell’Ambiente. (@alebal)

 

 

 

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts