Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Mediterraneo: oltre 300 migranti salvati da Guardia Costiera; per prima volta unita’ a comando donna

PORTO EMPEDOCLE, 15 DICEMBRE – Mentre la Guardia Costiera annuncia che per la prima volta un Sottufficiale donna ha assunto il comando di un’unità navale della Guardia Costiera di Porto Empedocle, sono 348 i migranti salvati a largo della Libia negli interventi di
soccorso coordinati dalla centrale operativa italiana.

La nave della Guardia Costiera

La nave della Guardia Costiera

I migranti erano a bordo di tre gommoni e sono stati recuperati da una nave della Marina Militare e dalla Nave Corsi della Guardia Costiera. Uomini, donne e bambini che erano sulla nave militare sono stati trasbordati sul mezzo della Guardia Costiera che sta facendo rotta per Augusta.

Andrea Muscuso, nata a Catania, 29 anni, e’ la sottufficiale che ha fatto parlare di “un tocco rosa” in Capitaneria di Porto. Andrea ha prestato servizio presso le Capitanerie di Porto di Siracusa e Catania. Da settembre 2013 presta servizio presso l’Ufficio Circondariale Marittimo di Licata, quale addetta alle sezioni naviglio e armamento/spedizioni. Dal settembre 2014 è abilitata al comando di unità navali costiere del Corpo.

Capo Muscuso sarà temporaneamente distaccata a Porto Empedocle per alcune settimane quale Comandante della motovedetta CP 2093, in sostituzione di un collega. E’ la prima volta che il comando di un’unità della Guardia Costiera del Compartimento Marittimo di Porto Empedocle viene affidata ad una militare donna.

La Guardia Costiera empedoclina, peraltro, conta già su una presenza femminile particolarmente rilevante nel settore tecnico-operativo, dal momento che un’ufficiale donna (Sottotenente di Vascello Stefania Battista) è attualmente responsabile della sala operativa e delle attività di ricerca e soccorso, mentre un’altra militare (Sottocapo 3^ cl. Claudia Buscema) è addetta alle macchine della motovedetta CP 527. Un ruolo sempre più importante alla luce dei nuovi salvataggi che, dopo una pausa legata al prevalere della rotta balcanica, negli ultimi giorni ha visto sempre più migranti e profughi puntare sulla via del mare, attraverso il Mediterraneo. (@alebal)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts