Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migrazioni: Ban Ki moon, nel 2016 cinque vertici su crisi rifugiati

NEW YORK, 16 DICEMBRE – L’emergenza profughi, la grande crisi del nostro tempo, sara’ al centro di almeno cinque grandi consultazioni internazionali sotto l’ombrello delle Nazioni Unite di qui all’autunno 2016:  lo ha annunciato il segretario generale Ban Ki moon nella conferenza di fine anno al palazzo di Vetro.

Ban ha elencato un incontro ad alto livello il 4 febbraio a Londra sulla
crisi dei rifugiati dalla Siria – lo organizzano Regno Unito e Onu, con Norvegia, Kuwait e Germania – seguito in marzo in Svizzera da
una riunione convocata dal nuovo alto commissario per i rifugiati Filippo Grandi: il filo conduttore sara’ il resettlement dei profughi nei paesi di accoglienza, un argomento caldo tanto in Europa quanto negli Stati Uniti, per non parlare delle nazioni del Medioriente (Libano, Giordania e Turchia) sulle quali più e’ forte il peso della crisi siriana.

In maggio la questione dei profughi sarà affrontata ai margini del vertice
mondiale umanitario a Istanbul, mentre in giugno sara’ il presidente dell’Assemblea generale Mogens Lykketoft a organizzare una riunione a tema. Infine il 19 settembre, alla vigilia della prossima Assemblea, la crisi sarà al centro di un summit a livello di capi di Stato e di governo. L’obiettivo – ha detto Ban – e’ di arrivare a un “global compact” che mobiliti il mondo sull’emergenza profughi.

Valensise, Mario Giro, Frattini, Grandi

Valensise, Mario Giro, Frattini, Grandi

Di rifugiati si e’ parlato oggi anche a Roma nel corso del convegno alla Farnesina sui 60 anni dell’Italia alle Nazioni Unite. Per affrontare la crisi
dell’immigrazione serviranno “modalità nuove e più creative” e un “approccio operativo per migliorare l’accoglienza” che tra le altre cose “superi gli ostacoli da mancanza di coesione nell’Ue”, ha detto Grandi che il primo gennaio si insiedera’ a Ginevra al posto dell’ex premier portoghese Antonio Guterres. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts