Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

A Bruxelles in mostra la diplomazia italiana nella Grande Guerra

In esposizione trattati, lettere confidenziali, foto e altri reperti storici

Un'immagine della mostra a Bruxelles

BRUXELLES, 28 DICEMBRE – Trattati, telegrammi, lettere confidenziali, memorie, foto e immagini, manifesti e pamphlets: è  un’esposizione a tutto tondo su “L’Italia e la diplomazia della Grande Guerra” quella che si aprirà  il 14 gennaio all’Istituto italiano di cultura di Bruxelles. La mostra storico-documentaria è il risultato di un lavoro di ricerca condotto dal personale archivistico del ministero degli Esteri con la consulenza scientifica di Italo Garzia e con la partecipazione dell’Archivio Storico della Presidenza della Repubblica.

Documenti di eccezionale pregio e valore storico, quali i trattati, si alternano a telegrammi, lettere confidenziali, memorie, foto e immagini, manifesti e pamphlets. Il percorso espositivo è articolato lungo tre assi tematici/cronologici: le origini (La diplomazia italiana tra principio di nazionalità e sicurezza territoriale), la guerra (La diplomazia e la propaganda di guerra) e la pace (La diplomazia della pace). L’itinerario è arricchito da una sezione virtuale con le eccezionali fonti iconografiche del Quirinale sul Re, la politica estera e la trasformazione del palazzo in Ospedale della Croce Rossa. (@francesmorandi, 28 dicembre 2015)

The following two tabs change content below.

Dal 2000 sono giornalista, ho iniziato con un internship per l’agenzia di stampa americana Dow Jones, passando per una breve esperienza all’Ansa a Londra, e tanti anni nelle redazioni milanesi di quotidiani, giornali online e agenzie di stampa. Per me il giornalismo è un servizio, soprattutto per chi non ha voce.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Francesca Morandi

Dal 2000 sono giornalista, ho iniziato con un internship per l'agenzia di stampa americana Dow Jones, passando per una breve esperienza all'Ansa a Londra, e tanti anni nelle redazioni milanesi di quotidiani, giornali online e agenzie di stampa. Per me il giornalismo è un servizio, soprattutto per chi non ha voce. Contact: Website | More Posts