Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

NYT: donne doppiamente vulnerabili in viaggio speranza verso Europa

Inchiesta New York Times su violenze e abusi sessuali

Donne in attesa di un treno in Croazia © UNHCR/I. Pavicevic

NEW YORK, 3 GENNAIO – Una donna, il cui marito aveva finito i soldi, costretta a a far sesso con i contrabbandieri per “ripagare il viaggio”. Un’altra picchiata fino a perdere i sensi per aver respinto le avances di un agente di custodia in una prigione ungherese. Una terza che si e’ travestita da ragazzo e ha smesso di lavarsi per rendersi indesiderabile ai suoi compagni di viaggio. Tre storie di donne siriane raccolte in Germania dal New York Times.

Decine di interviste con protagoniste della grande migrazione, ma anche assistenti sociali e psicologi che le hanno prese in cura, raccontano una storia “in progress” in cui donne e bambine si confermano come soggetti doppiamente vulnerabili. “Guerra e violenza in Siria, trafficanti di persone senza scrupoli, viaggi pericolosi in mare e un futuro incerto in un continente straniero sono alcuni dei rischi che affrontano decine di migliaia di migranti che continuano a cercare una nuova vita in Europa. Ma ad ogni passo i pericoli sono amplificati per le donne”, scrive il quotidiano americano documentando come l’attuale migrazione di massa e’ stata accompagnata da un aumento della violenza contro le donne: “Tra matrimoni forzati, aggressioni sessuali e abusi domestici, queste donne hanno denunciato violenze da parte di altri profughi, trafficanti, membri della propria famiglia, ma anche poliziotti europei”.

L’inchiesta del New York Times conferma i timori che l’UNHCR aveva espresso già’ in ottobre. Secondo le statistiche ONU del milione di migranti arrivati nel 2015 in Europa, un terzo sono donne. “Gli uomini dominano numericamente e in ogni altro senso”, ha detto Heike Rabe, esperta di politiche di genere al  German Institute for Human Rights.

Per continuare a leggere l’inchiesta del New York Times cliccare qui. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts