Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Filippo Grandi: allarme fondi profughi, in marzo summit su accoglienza

GINEVRA, 7 GENNAIO – Il finanziamento per l’assistenza ai profughi e’ diventato molto difficile. Nel 2015 l’agenzia Onu per i rifugiati ha chiuso l’anno con il 50% dei fondi necessari. L’allarme e’ arrivato oggi da Filippo Grandi, il nuovo capo dell’UNHCR, nella prima conferenza stampa dopo l’inizio del suo mandato il primo gennaio al posto del portoghese Antonio Guterres.

“L’UNHCR sta navigando in acque molto difficili”, ha detto Grandi organizzera’ in marzo a  Ginevra una riunione ad alto livello  Ginevra destinata a trovare luoghi di accoglienza per i rifugiati dalla Siria: sara’ la prima conferenza del genere organizzata mai dall’Onu nei 70 anni della sua storia, resa necessaria dalla più grave crisi dei profughi dai tempi della Seconda Guerra Mondiale.

La conferenza si terra’ il 30 marzo e sara’ aperta dal Segretario generale Ban Ki moon. “Si parlera’ solo della Siria perche’ sono il problema piu’ urgente, ma l’importante e’ che la conferenza sia rappresentata a livello ministeriale e che gli Stati vengano con impegni concreti con posti, non solo fondi”, ha detto grandi ringraziando in particolare la Germania di Angela Merkel che ha offerto di accogliere 1,1 milione di profughi e esprimendo d’altro canto inquietudine per i tentativi di altri Paesi europei di bloccare l’accesso.

In Nordamerica il Canada si e’ impegnato ad accogliere 25 mila rifugiati siriani entro la fine di febbraio mentre il presidente americani Barack Obama, che ha promesso visti a 10 mila profughi dalla Siria entro il 2016, sta incontrando un fuoco di fila da parte dei repubblicani del Congresso e in campagna elettorale per la sua successione.

Grandi ha annunciato anche che si recherà a breve in Turchia, Libano e Giordania, tre paesi che accolgono il maggio numero di rifugiati al mondo, in vista di una conferenza umanitaria a Londra il 4 febbraio. A proposito della rete di trafficanti di persone che si approfittano dei siriani in fuga dalle zone di conflitto, l’alto Commissario ha detto che “bisogna essere realisti. Ci sono criminali che fanno il lavoro al nostro posto se noi non lo facciamo correttamente”.  (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts