Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Rivista “Vita” lancia progetto con 25 media africani indipendenti

bacino utenza 30 milioni, sostegno Cooperazione

ROMA, 7 GENNAIO – Con il sostegno della Cooperazione Italiana nasce una partnership tra Afronline – la piattaforma sull’Africa del gruppo Vita – con un gruppo di testate africane indipendenti. Dal Senegal alla Somalia, passando per il Mali, il Niger, il Burkina Faso, il Camerun, il Benin, la Repubblica Democratica del Congo, il Burundi, la Repubblica centrafricana, la Tanzania, il Kenya e il Mozambico la nuova iniziativa raggiungerà un bacino d’udienza pari a 30 milioni fra lettori e radiotelespettatori

Con il sostegno della Direzione Generale Mondializzazione e Questioni Globali (DGMO) del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), il nuovo progetto prevede la produzione di contenuti editoriali in stretta collaborazione con 25 media africani indipendenti tra i più influenti in Africa.

Afronline appoggerà i suoi media partner nella (co)realizzazione di analisi, commenti, reportage, programmi speciali su temi centrali per il futuro del continente africano quali la pace e la sicurezza, il dialogo interreligioso e le migrazioni. «Questo progetto ci consentirà di consolidare la nostra partnership con i media indipendenti africani avviata sei anni fa. Penso alle collaborazioni molto fruttuose avute con i giornali e le radio in Sahel, il nostro impegno nella lotta contro Ebola in Guinea oppure nell’Africa dei Grandi Laghi con l’agenzia Infos Grands Lacs», ha detto Riccardo Bonacina, presidente e direttore editoriale del Gruppo Vita.

«Mai come oggi – ha aggiunto Bonacina – i media africani, soprattutto nelle aree più a rischio, hanno bisogno di un sostegno per rafforzare la loro offerta editoriale e sensibilizzare le loro opinioni pubbliche sulle sfide che il continente africano deve raccogliere in una realtà sempre più complessa come quella internazionale. Inoltre, c’è un aspetto molto importante nel nostro network che ci sta a cuore: i giornalisti con cui collaboriamo sanno che possono contare su di noi nel caso i loro diritti sono violati».

Tra i media coinvolti, si contano una decina di giornali (come l’East African che copre il Kenya, la Tanzania, l’Uganda e il Rwanda, Les Echos du MaliLe Pays in Burkina Faso, Le Confident in Repubblica Centrafricana o il settimanale etiopie Addis Fortune), emittenti radiofoniche (la somala Radio Shabelle, 15 radio appartenenti al network Infos Grands Lacs presente in Repubblica Democratica del Congo, Rwanda e Burundi) e, infine, la televisione panafricana Vox Africa. Nel contempo, da Bruxelles, dove ha sede Afronline e Vita International, il media internazionale del gruppo VITA, i servizi realizzati in Africa saranno arricchiti attraverso scambi permamenti di informazione con le redazioni del network e la produzione di interviste ad esperti, politici fuori dall’Africa, con l’obiettivo di offrire anche uno sguardo esterno a quanto avviene sul continente africano. I migliori articoli verranno pubblicati su Vita.it e Afronline.org. (@alebaldini)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts