Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Guinea-Bissau, Cardi: “Italia supporta attivamente sviluppo e stabilità”. Giro cancella debito da € 89 mln

NEW YORK, 20 gennaio 2016 – “E’ fondamentale che la Guinea-Bissau risolva l’attuale stallo politico e consolidi i risultati raggiunti dopo le elezioni governative del 2014”. Prendendo la parola al Peacebuilding Commission, organo consultivo intergovernativo delle Nazioni Unite che sostiene gli sforzi di pace in Paesi che escono da un conflitto, il rappresentante permanente d’Italia presso le Nazioni Unite Sebastiano Cardi ha ribadito che “l’Italia è attivamente impegnata a sostenere gli sforzi compiuti dalla Guinea-Bissau per massimizzare le opportunità di sviluppo e la stabilità a lungo termine”. Ieri, il Sottosegretario agli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale Mario Giro  ha visitato Bissau e firmato un accordo di cancellazione del debito del valore di € 89 milioni.

Cardi ha sottoloneato “la crescente cooperazione dell’Italia con la Guinea-Bissau, per rafforzarne le capacità in settori chiave per la sua sicurezza nazionale”, alla cui riforma il Paese sta lavorando. “Lo scorso ottobre abbiamo organizzato un corso di formazione sulla lotta al traffico di droga, in cooperazione con UNODC, e a marzo agenti di sicurezza della Guinea-Bissau parteciperanno a un corso di formazione di alta specializzazione su lotta al terrorismo e tecniche d indagine, organizzato dai Carabinieri di Velletri, vicino Roma”.

Ieri, il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Mario Giro  è stato a Bissau: ha firmato un accordo di cancellazione del debito del valore di € 89 milioni a favore del paese africano, alla presenza del primo ministro Carlo Correia e del ministro della Cooperazione Suzi Barbosa. Il paese era stato classificato come “Heavily Indebted Poor Country” (Paese povero altamente indebitato) dall’iniziativa HIPC lanciata nel 1996 dal FMI e dalla Banca Mondiale “per assicurare che nessun Paese povero abbia debiti economicamente insostenibili”.

Giro oggi ha visitato il Burkina Faso e i luoghi attaccati da Al Qaeda lo scorso venerdì, in cui ha perso la vita anche un bambino italiano di nove anni.

IL 18 gennaio, il Sottosegretario ha firmato un altro accordo di cancellazione del debito con la Guinea-Conarky, del valore di 25 milioni di euro. (@annaaserafini)

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts