Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: non solo guerra, carabinieri formano municipale di Tiro

TIRO, 29 GENNAIO – Si è concluso con l’attribuzione di 21 diplomi il corso di formazione di base per la polizia municipale di Tiro da parte del personale dell’arma dei Carabinieri impiegato presso il quartier generale di UNIFIL di Naqoura, nel Libano Sud.

I carabinieri della Special Investigation and Forensic Unit, impiegati nell’ambito della missione UNIFIL per attività di natura giudiziaria e di Polizia Militare internazionale, hanno curato e predisposto una intensa settimana di corso in favore della polizia municipale di Tiro e delle città di Marjayoun e Naqoura, per un totale di 21 agenti di polizia. alla presenza di Albagir Adam, Capo dell’Ufficio Affari Civili di UNIFIL e del Vice Sindaco di Tiro Salah Sabraoui.

Il corso, particolarmente apprezzato dai poliziotti, era focalizzato sulle attività di cinturazione, di intervento e di repertamento sulla scena del crimine, sullo svolgimento di attività di controllo di veicoli (check point) e sulle tecniche di irruzione in edifici urbani e di controllo e fermo di sospetti.

Il team di carabinieri ha infatti predisposto un filo logico che collegava tutte le lezioni partendo dal rinvenimento di un cadavere cui seguivano le azioni necessarie sul posto, la conseguente ricerca dell’autore del reato con l’implementazione di posti di controllo e la successiva individuazione all’interno di un edificio in cui irrompere per procederne alla cattura.

Le lezioni, alternate in parti teoriche in aula e parti pratiche all’esterno, grazie al filo logico e quasi cinematografico che le univa, ha particolarmente coinvolto gli allievi che al termine della settimana di addestramento hanno voluto esprimere ai colleghi italiani tutta la loro stima per l’impegno e l’attenzione loro riservata.

Il maggiore Francesco Maretto, Force Provost Marshal di UNIFIL, ha sottolineato che l’Arma dei Carabinieri svolge compiti addestrativi in favore di forze di Polizia straniere sia in Italia sia direttamente presso le loro aree addestrative. Tali attività in Libano sono importanti perchè contribuiscono a garantire l’innalzamento dei livelli di efficienza delle forze di sicurezza locali in analogia alle altre attività fatte dai peacekeepers italiani a beneficio delle Forze Armate libanesi. (MNT)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts