Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

UNICEF Italia a calciatori: mezzo minuto silenzio per bimbi annegati

ROMA, 1 FEBBRAIO – Con l’hashtag #tuttigiuperterra il portavoce di UNICEF Italia Andrea Jacomini ha lanciato un appello ai calciatori della Serie A e Serie B: “Trenta secondi seduti all’inizio di ogni partita per ricordare la tragedia dei bambini in mare”.

Scene di salvataggio

Scene di salvataggio

Mezzo minuto di silenzio seduti sul campo per tornare a puntare i riflettori su tutti quei bimbi in fuga con le loro famiglie da “guerra, fame e disperazione” e che sono morti nel Mar
Egeo. L’esempio lo hanno dato lo scorso settimana i calciatori greci con un sit-in di due minuti ad inizio partita.  “Da mesi assistiamo inermi alla morte di bambini nel Mare Egeo senza che si levi alcun grido di indignazione nè che si trovi una soluzione” , ha detto Iacomini invitando le squadre italiane a testimoniare in questo modo “vicinanza a questi bambini che hanno perduto e perdono tutt’oggi la loro vita in mare e che si sono messi in fuga con le loro famiglie perchè vittime delle peggiori atrocità. Sarebbe un grande gesto di cui non solo il calcio ma l’Italia intera avrebbe bisogno”.

12644706_1755077128055727_8943184959378457815_nL’ultima strage e’ del 28 gennaio al largo di Samo: 18 bambini su 25 annegati tra Grecia e Turchia. UNICEF Italia nel fine settimana aveva parlato di un “genocidio in mare” quotidiano “al quale ci stiamo colpevolmente assuefacendo”. Per Iacomini  “ci sono bambini ogni giorno inghiottiti dall’acqua, affondano impotenti su ‘Titanic di carta’ continuamente senza sentire o leggere una riga di cordoglio e nessuna presa di posizione immediata, concreta e operativa. Perchè?”.

Ai Weiwei come Aylan

Ai Weiwei come Aylan

Intanto ha fatto il giro del mondo la foto-shock di Ai Weiwei. L’artista cinese ha posato come il piccolo Aylan Kurdi morto sulla spiaggia di Lesbo per non far dimenticare la tragedia dei bimbi siriani annegati in mare. Scattata da Rohit Chawla per il magazine India Today, l’immagine ha fatto il giro del mondo e fatto discutere.

Il dissidente cinese si e’ installato a dicembre nell’isola diventata la “nuova Lampedusa” delle migrazioni nel Mediterraneo e la sua nuova “creazione” ha provocato polemiche. Per quanti hanno definito “potente” la reinterpretazione della morte di Aylan, altrettanti hanno definito “strana” l’ultima mossa di Ai: “Ci serviva davvero qualcosa di più forte dell’immagine originale?”, e’ stato uno dei pareri negativi emersi su Twitter.

Aylan Kurdi e’ annegato con il fratellino Galip in settembre nell’Egeo. Il suo piccolo cadavere e’ stato trovato a faccia in giu’, come addormentato, su una spiaggia di Bodrum in Turchia. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts