Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Oms dichiara emergenza internazionale per virus Zika

​GINEVRA, 2 febbraio –  Il virus Zika è un’emergenza internazionale di salute pubblica: come preventivato alla vigilia del vertice, lo ha deciso il comitato di esperti convocati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, riunito a Ginevra in seduta straordinaria.

”Serve uno sforzo internazionale contro il virus”, ha affermato il direttore generale dell’Organizzazione, Margaret Chan. L’ultima volta che era stata presa una decisione simile è stato nel 2014, poco dopo lo scoppio dell’epidemia di Ebola in Africa. La decisione è stata presa con l’intento principale di tener alta la guardia e soprattutto guardando alle conseguenze che il virus, colpendo le donne in gravidanza, sembra avere sui feti in formazione.

images90E7HWTPIn attesa di conferme dalla ricerca sulla prova scientifica del legame causa-effetto, l’Oms per ora si limita a sottolineare come Zika sia “fortemente sospettato” per l’aumento delle gravi malformazioni – in particolare la microcefalia – registrate tra i neonati in Sudamerica. Il comitato, ha aggiunto Chan, non ritiene al momento che ci siano le condizioni per chiedere restrizioni nei viaggi o nei commerci per prevenire la diffusione del virus.

David Heymann, a capo del comitato di emergenza, ha spiegato che il virus da solo non sarebbe stato definito un’emergenza “perché per quanto ne sappiamo non causa condizioni cliniche gravi”. “E’ solo per questo possibile legame con la microcefalia – ha aggiunto – che abbiamo deciso di dichiararla emergenza internazionale, ma non sappiamo quanto ci vorrà per trovare il collegamento”. Ciò che serve ora, ha detto Heymann, è “una sorveglianza armonizzata” trai paesi e “intensificare la ricerca” sull’apparente legame fra infezione da virus Zika e microcefalia.

(MNT,  2 febbraio  2016)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts