Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Siria: Conferenza donatori; Gentiloni, da Italia 400 milioni US$

Gentiloni Siria

LONDRA, 4 FEBBRAIO – L’Italia annuncia lo stanziamento di “400 milioni di dollari nei prossimi tre anni” alla conferenza dei donatori per la Siria. Lo ha annunciato a Londra il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni precisando che 150 milioni sono di dono, 200 milioni di “soft loans” e 50 milioni di cancellazione del debito in particolare a Giordania e Libano.

Gentiloni ha aggiunto che poco meno di 150 milioni saranno erogati nel 2016 e che le donazioni sono destinate ad aiuti umanitari immediati. “Per l’Italia la dimensione di questo pledge è straordinaria”, ha detto il ministro. Organizzata da Nazioni Unite, Germania, Regno Unito, Norvegia e Kuwait, la conferenza, che fa seguito a quelle organizzate con cadenza annuale a partire dal 2013 a Kuwait City, ha lo scopo di raccogliere nuovi fondi per fronteggiare la gravissima crisi umanitaria in corso. “Vediamo numeri, ma spesso dimentichiamo nomi e volti di persone la cui vita e’ in gioco”, ha detto per la UE l’Alto Rappresentante Federica Mogherini.

Oltre a reperire le risorse finanziarie necessarie a rispondere all’attuale crisi, la Conferenza – alla quale sono stati invitati i Capi di Stato e di governo di 70 Paesi oltre a varie organizzazioni internazionali e regionali – si pone l’obiettivo di andare oltre l’emergenza per avviare programmi di medio-lungo periodo rivolti alla ripresa economica dei Paesi della regione, dando prospettive di lavoro ai rifugiati siriani attraverso una serie di misure di sostegno finanziario che coinvolgano sia i Paesi donatori sia le Istituzioni Finanziarie Internazionali.

L’appello umanitario lanciato dal Palazzo di Vetro per il 2016 prevede una richiesta complessiva pari a quasi 9 miliardi di dollari, di cui 3,2 per interventi in Siria e 5,8 per i Paesi della regione che ospitano il maggior numero di rifugiati. Dei 7 miliardi di dollari chiesti nel 2015, ne sono stati finanziati poco più della metà. (@alebal)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Comment on Siria: Conferenza donatori; Gentiloni, da Italia 400 milioni US$

  1. Pierpaolo // 04/02/2016 at 9:40 am //

    “Soft loans” a chi?

Comments are closed.