Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Mutilazioni Genitali Femminili; panel all’Onu, Gentiloni, battaglia da vincere tutti insieme

NEW YORK, 8 FEBBRAIO – “Creiamo un mondo in cui le iniziali FGM non stiano per Female Genital Mutilations (mutilazioni genitali femminili) ma per Focus on Girls’ Mind. Per creare le condizioni in cui, come dicono giustamente le ONG, Finally Girls Matter”. Con un appello a puntare i riflettori sul superamento di una pratica violenta che blocca il potenziale di donne e bambine che ne sono vittime, il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki moon ha aperto oggi un panel all’ONU per fare il punto su una campagna che vede da anni l’Italia in prima fila.

“Por fine alle mutilazioni genitali femminili e’ una battaglia che dobbiamo vincere tutti insieme, uomini e donne, governi e societa’ civile, famiglie e istituzioni, in un modo inclusivo. ce la posiamo fare. L’Italia e’ orgogliosa di essere in prima fila in questa nobile impresa”, ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni nella dichiarazione fatta scorrere a ciclo continuo, accanto a quelle di altri leader nazionali, sui maxischermo dell’aula dell’ECOSOC  per tutta la durata dell’evento.

La manifestazione e’ stata co-sponsorizzata dalla Rappresentanza permanente italiana assieme a UNFPA, UNICEF, UN WOMEN, EQUALITY NOW e le Rappresentanze Permanenti di Burkina Faso, Colombia, Eritrea, Finlandia, Gibuti, Lussemburgo, Niger, Norvegia, Regno Unito, Svizzera e Tunisia. L’evento ha avuto un taglio innovativo e interattivo: oltre ai panelist, e’ stato proiettato un video, mentre a un’artista che ha subito l’esperienza delle FGM e’ stata affidata una performance musicale.

Secondo le stime dell’UNICEF, oltre 200 milioni di donne e bambine al mondo hanno subito mutilazioni genitali. In Italia mancano stime ufficiali, ma si parla di 35 mila donne vittime e un migliaio di bambine a rischio. L’ONU si e’ prefisso di arrivare a “zero casi” entro il 2030. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts