Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cessate le ostilità in Siria, Italia stanzia tre milioni per cibo e generi di conforto

ROMA, 12 FEBBRAIO – Tre milioni di euro a favore della popolazione siriana. A poche ore dal raggiungimento dell’accordo per la “cessazione delle ostilità” in Siria, la Farnesina annuncia lo stanziamento degli aiuti umanitari. ”Si tratta di interventi di emergenza volti a recare sollievo alle sofferenze delle decine di migliaia di civili siriani, in gran parte donne e bambini, in fuga dai bombardamenti e dalle violenze in corso nel nord del Paese, in prossimità di Aleppo”, ha commentato il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Gentiloni.

Il contributo italiano, definito di intesa con l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), si compone di due diversi finanziamenti: il primo da due milioni, destinato al Programma Alimentare Mondiale (PAM) permetterà di distribuire legumi, riso, zucchero, farina, olio vegetale a oltre 30mila profughi diretti in Turchia da Aleppo. Ma non solo cibo.  Destinando un milione all’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento delle attività umanitarie (OCHA), l’Italia mira ad supportare l’acquisto di tende, stufe, combustibile, beni per l’igiene personale.

L’intervento italiano si inserisce nel quadro del piano di interventi triennale da 400 milioni di dollari (“150 milioni a dono, 200 milioni di prestiti ‘soft loans’ e 50 milioni di cancellazione del debito per i Paesi limitrofi, Giordania e Libano”) per progetti umanitari e di sostegno allo sviluppo della Siria ed ai Paesi della regione, annunciato da Gentiloni durante la Conferenza dei donatori di Londra.

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts