Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Centinaia di combattenti curdi peshmerga addestrati da italiani in Iraq

586ed88a-038c-426b-8095-bd93520dc8ec1Medium[1] ERBIL, 15 febbraio – ​Centinaia di combattenti curdi sono stati addestrati dai militari italiani nel Kurdistan iracheno: due battaglioni curdi composti da circa 850 militari, il numero massimo raggiunto fino ad oggi, hanno appena concluso il 9° corso di addestramento di fanteria svolto dai trainers italiani insieme agli altri partner della coalizione del Kurdistan Traning Cordination Center (KTCC). Le forze di sicurezza curde, dopo 5 settimane di intenso addestramento, hanno svolto una serie di esercitazioni militari che hanno certificato l’acquisizione della piena capacità operativa del livello plotone e compagnia valutata dagli ufficiali del Comando e dello staff del KTCC. In particolare, le compagnie operative dei due battaglioni curdi hanno simulato operazioni di fanteria che fanno riferimento a situazioni reali che vedono coinvolti peshmerga nella liberazione del territorio iracheno dalla presenza del Daesh.I comandanti curdi, dopo aver illustrato il piano di azione su un plastico, hanno guidato i propri uomini all’azione che si è sviluppata con assalti a fuoco contro le postazioni nemiche in campo aperto e in contesti urbani.

Il personale curdo ha operato con grande attenzione curando tutti gli aspetti dell’operazione con particolare riferimento al movimento delle forze in un contesto urbano e in campo aperto, all’individuazione e alla bonifica delle trappole esplosive, al primo soccorso sanitario e alle procedure di sgombero di eventuali feriti.

f0657cb5-7507-434e-b699-47691a47275b6Medium[1]È previsto che alcuni assetti specialistici italiani, su richiesta del MoP (Ministry of Peshmerga), amplieranno l’offerta addestrativa nazionale in coordinamento con il centro addestrativo della coalizione per incrementare la qualità dell’addestramento di Counter – IED (ordigni artigianali), di tiro di precisione in funzione anti cecchinaggio e di fuoco indiretto con l’impiego dei mortai. Nell’ultimo anno, dall’avvio della missione addestrativa, le forze della coalizione hanno addestrato oltre 6000 militari curdi dei quali quasi 3000 sono stati formati dai militari italiani.

(MNT,  15 febbraio 2016)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts