Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Pena morte: Papa chiede moratoria per Giubileo Misericordia

domani convegno Sant'Egidio alla Camera

CITTA’ DEL VATICANO, 21 FEBBRAIO – Alla vigilia del convegno internazionale organizzato dalla Comunita di sant’Egidio, Papa Francesco all’Angelus ha chiesto un “consenso internazionale” sull’abolizione delle esecuzioni nell’anno del Giubileo della Misericordia.

“Faccio appello – ha detto il pontefice – alla coscienza dei governanti, affinché si giunga ad un consenso internazionale per l’abolizione della pena di morte. E propongo a quanti tra loro
sono cattolici di compiere un gesto coraggioso ed esemplare: che nessuna condanna venga eseguita in questo Anno Santo della Misericordia”.

Il Papa ha ricordato l’iniziativa di sant’Egidio che portera’ a Roma i responsabili della Giustizia di 30 Paesi, non tutti abolizionisti, per un confronto di idee basato sul dialogo e l’apertura. “Auspico che il simposio possa dare un rinnovato impulso all’impegno per l’abolizione della pena capitale”, ha detto Francesco, osservando che “il Giubileo straordinario della Misericordia è un’occasione propizia per promuovere nel mondo forme sempre più mature di rispetto della vita e della dignità di ogni persona. Anche il criminale mantiene l’inviolabile diritto alla vita, dono di Dio”.

L’appello del Papa e’ stato accolto “con gioia” e “rinnovato impegno” dalla Comunita’ trasteverina: “Parlando all’Angelus proprio del convegno internazionale promosso da Sant’Egidio Francesco ci incoraggia a viverlo come un’occasione preziosa per permettere alla campagna per l’abolizione della pena capitale di fare importanti passi avanti. Sant’Egidio ha osservato che il convegno alla Camera dei Deputati e’ unico nel suo genere “perche’ cerca con
serenità e competenza le vie per giungere a una moratoria universale della pena di morte”.

“In tanti anni di campagna contro la pena di morte – accompagnata dal sostegno attivo di migliaia di Comuni nel mondo che hanno aderito a “Città per la Vita” – abbiamo raccolto quei
crescenti “segni di speranza” che vengono dall’opinione pubblica, di cui ha parlato il Papa. Senza dimenticare gli importanti progressi fatti a livello istituzionale: l’ultima
votazione per la moratoria universale delle esecuzioni capitali all’assemblea generale dell’Onu, nel 2014, ha avuto il sorprendente successo di 114 Paesi a favore”. Per Sant’Egidio  “occorre far crescere, ad ogni livello delle società, delle istituzioni e dei governi, questo movimento. Ci confortano le recenti abolizioni della pena capitale in Mongolia e quella dal codice penale in Costa d’Avorio, dopo che era stata già cancellata anni fa nella Costituzione. Lottiamo perché l’Africa sia, dopo l’Europa, il prossimo continente liberato dalla pena di morte”. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts