Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: italiani Unifil completano progetti per scuole, ambiente e illuminazione villaggi

4b5a0ad8-8bb4-49a0-8666-ca9aa597eb4320160212%20inaugurazione%20aula%20informatica%20alla%20scuola%20di%20burj%20qallawyah-017Medium[1]TIRO, 8 marzo – Continua l’impegno dei caschi blu italiani nel Libano Sud anche in favore della popolazione civile con nuove iniziative e donazioni. ​​Il contingente, su base Brigata alpina Taurinense, ha portato a termine nuovi progetti  dedicati alla scuola e alla cultura e completando la messa in opera progetti infrastrutturali e di recupero ambientale.

Presso la scuola primaria di Yarine i caschi blu italiani hanno consegnato materiali scolastici e completato la messa in sicurezza delle aree esterne alla struttura, al fine di renderla fruibile per attività motorie e sociali dei piccoli alunni, mentre presso la scuola secondaria di Ramadya è stata inaugurata una biblioteca che ospiterà testi in varie lingue donati da vari benefattori italiani ed internazionali.

01a4445c-08c7-43e8-b5ca-20985d21849ddsc_0934edited-minMedium[1]Nei villaggi di Srifa  di Al Qallawya, di Harris e di Bidyas gli alpini della Taurinense hanno completato la consegna di nuovi impianti di illuminazione a pannelli fotovoltaici, richiesti fortemente dalla popolazione per migliorare la vivibilità della municipalità, proseguendo un progetto più ampio che prevede l’illuminazione di tutti gli oltre 100 villaggi del settore.

L’installazione di generatori elettrici presso il comando di Tiro delle ISF (International Security Forces), ha consentito la creazione di una nuova centrale operativa che avrà la possibilità di coordinare le attività di sicurezza con gli altri  protagonisti e UNIFIL.  Italbatt,la pedina operativa del contingente, ha finalizzato la consegna di materiali scolastici  e giocattoli  nelle scuole primarie di Al Mansouri e Naqoura durante una giornata culturale realizzata a favore di studenti e famiglie.

3c6cea67-72ef-4044-825f-e2ceae352a5820160224%20inaugurazione%20piazzale%20interno%20alla%20scuola%20pubblica%20di%20yarin-017Medium[1]I giocattoli sono stati donati dall’Associazione Internazionale Regina Elena e dall’Ordine di Malta Sezione  Liguria e dall’U.N.U.C.I. mentre il materiale scolastico dalla BM Artigrafiche, che hanno aderito alle iniziative di solidarietà promosse dal  Reggimento Nizza cavalleria in fase di preparazione della missione.

(MNT,  8 marzo  2016)

 

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts