Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Camerun: Mattarella firma cinque accordi di cooperazione

YAOUNDE, 18 MARZO – Cinque accordi di cooperazione tra Italia e Camerun sono stati firmati durante la visita a Yaounde del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dal viceministro degli Esteri con la delega per la cooperazione Mario Giro.

L’intesa, celebrata nel corso dell’incontro tra il capo dello Stato italiano ed il presidente camerunense Paul Biya, prevede un accordo di cooperazione culturale, scientifica e tecnica; l’esonero dall’obbligo del visto per corto soggiorno per titolari di passaporto diplomatico o di servizio; un documento quadro sull’uso dei fondi derivanti dalla cancellazione del debito verso Roma; una collaborazione tra l’Universitá di Padova e la Scuola Nazionale Superiore dei Lavori Pubblici del Camerun; un’intesa con il ministero dell’Habitat nell’ambito di tecniche di costruzione sostenibili.

Uno dei punti piú significativi dell’accordo, sviluppato su basi paritarie, è l’insegnamento dell’italiano nel Paese e la formazione della futura classe dirigente del paese sub-sahariano. La visita di Mattarella, la prima di un presidente italiano in Camerun, è stata celebrata con grande enfasi a Yaounde, sottolineando che si tratta di una delle piú lunghe e ricche di impegni da parte di un capo di Stato estero.

L’Italia e’ la seconda meta preferita dagli studenti universitari camerunesi all’estero e oggi Mattarella e’ intervenuto all’Università di Yaounde I dove gli e’ stato conferito il titolo di Professore Ordinario. “Solo la cooperazione e la responsabilità della comunita’ internazionale possono governare il fenomeno dell’immigrazione”, ha detto il capo di Stato italiano.

L’intesa sulla cooperazione culturale impegna i due paesi a promuovere contatti diretti tra le istituzioni universitarie e gli istituti di formazione con l’obiettivo di formalizzare l’equipollenza dei diplomi e dei titoli di laurea.

“Tutto – ha detto all’ANSA l’ambasciatrice d’Italia in Camerun, Samuela Isopi – avviene su basi paritarie. Il governo camerunense sta investendo sulla formazione e sui rapporti con l’Italia, non chiedendo né borse di studio né investimenti finanziari. Yaounde rifiuta logiche assistenzialiste”.

In tal senso verrà istituita una Commissione Mista incaricata di esaminare progetti di collaborazione. L’italiano è insegnato in 25 licei a circa 3000 studenti ma l’obiettivo a breve termine è di arrivare a 66 licei e a quel fine si stanno formando insegnanti di italiano presso le università camerunensi.

Alcune università italiane ha già accordi in Camerun. L’ateneo di Padova, attraverso il coinvolgimento del dipartimento di ingegneria, dal 2010 ha iniziato a cooperare: ad ora 950 studenti camerunensi sono iscritti ai corsi di laurea triennale e magistrale in ingegneria civile ed ambientale. L’obiettivo è la creazione a breve di una sede in Camerun dell’ateneo veneto. La stessa logica è alla base della definizione dei progetti
derivanti dalla cancellazione del debito del Camerun verso l’Italia. Per il triennio 2016-2018 13,5 milioni di euro saranno investiti dal governo di Yaounde, in collaborazione con Roma, per la costruzione di 33 scuole materne e primarie, 205 aule scolastiche e 39 centri comunitari prescolari. Inoltre, saranno realizzati 26 Centri di Sanità Integrata e cinque padiglioni materno-infantili.

Un finanziamento di 1,1 mln sarà destinato al Centro di Ricerca sull’Aids “Chantal Biya”. Tre milioni saranno destinati alla creazione di un Centro di formazione/Incubatore agropastorale per la promozione dell’imprenditoria giovanile. L’Italia – ha detto il vice-ministro Giro – ritiene che l’agro-industria possa essere lo strumento che permetterà all’Africa intera di svilupparsi e crescere all’interno dei processi di globalizzazione”. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

2 Comments on Camerun: Mattarella firma cinque accordi di cooperazione

  1. IL MIO COGNOME:NGANTCHA KEMAJOU.
    IL MIO NOME:Romeo
    vivo a bangangté(Camerun)
    la via dietro la polizia di bangangté ,vicino a elecam
    tel:+237693530196/+237651998658.

  2. dobiamo creare il centro codice fiscale al union africana.
    ho tentti cose da fare per gli africani & europeo.
    tel:+237693530196 /+237651998658
    il mio codice fiscale:NGNRMO73E10Z306R

Comments are closed.