Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: a Tiro una mostra sui 155 anni dell’unità d’Italia

Libano

TIRO,  18 MARZO – Il centro culturale di Tiro, nel Libano Sud, ospita in questi giorni  UNITA’LIA, la mostra fotografica dedicata al 155° anniversario della proclamazione dell’Unità d’Italia avvenuta 17 marzo 1861.
L’evento culturale, organizzato dal contingente italiano di Unifil in collaborazione con l’istituto italiano di cultura dell’ambasciata d’Italia, è volto a promuovere, attraverso le immagini, l’impegno italiano in Libano con un percorso visivo all’insegna di quei valori universali che hanno contraddistinto l’Italia nei suoi 155 anni di unità.

Libano

Omaggio alla madrina della mostra

All’inaugurazione erano presenti numerose autorità civili, militari e religiose che insieme all’ambasciatore italiano in Libano, Massimo Marotti, hanno potuto apprezzare l’esibizione di una rappresentativa della fanfara della Brigata alpina Taurinense, che per un giorno ha imbracciato i propri strumenti musicali suonando brani della tradizione italiana e contemporanei, in  un teatro colmo di cittadini libanesi entusiasti.
La signora Randa Berri, presidentessa del festival internazionale di Tiro, in qualità di madrina della mostra ha voluto ringraziare l’Italia ed il suo contingente per l’0amicizia e l’impegno mostrato da sempre nei confronti del Libano portando tra l’altro un messaggio di stima scritto da Nabi Berri, lo speaker del parlamento di Beirut.

(@novellatop ,  18 marzo 2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts