Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migranti, Guardian: “Trafficanti pubblicizzano viaggi verso l’Italia su facebook”

ROMA, 1 APRILE 2016 – Con l’avvicinarsi di lunedì, quando verrà dato il via ai primi rimpatri automatici dalla Grecia previsti dall’accordo UE-Turchia, i trafficanti di uomini postano su facebook avvisi di nuovi viaggi per l’Italia. Il primo sarebbe previsto per “sabato, da Mersina (Turchia) all’Italia in una nave mercantile lunga 110 metri, provista di cibo, acqua, giubbotti salvavita e farmaci”, riporta il Guardian dando la notizia. Per salire a bordo richiesti 4mila dollari.

La somma, quattro volte il costo del posto in una nave diretta dalla Turchia alla Grecia, sottolinea il quotidiano britannico, sarebbe tenuta da una terza persona di fiducia dei passeggeri e dei trafficanti, hanno risposto quest’ultimi a chi domandava “Siamo tornati al periodo delle frodi?”. Poche le informazioni su questo viaggio alternativo, destinazione in Italia non specificata.

“Le partenze dalla Turchia sono una possibilità, ma ricordo che a gennaio 2015 le cosiddette navi fantasma sono state bloccate in mare dalle autorità turche”, ha detto un portavoce dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni al Guardian, riferendo che “non sono stati registrati arrivi recenti in Italia dalla Turchia”.

“Quest’anno l’OIM ha registrato 13.770 migranti in Italia, 3600 arrivi in più rispetto allo stesso periodo del 2014”, aveva riportato la scorsa settimana il Direttore dell’Ufficio di coordinamento OIM per il Mediterraneo Federico Soda. Il 16 marzo il Senato, facendo seguito al voto favorevole della Camera, ha approvato l’istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione.

Per leggere l’articolo del Guardian, clicca qui.

(@annaaserafini)

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts