Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Somalia: sport e sanità, le donazioni del contingente italiano di EUTM

Eutm Somalia

MOGADISCIO, 8 APRILE – Nuove iniziative in favore della popolazione civile somala da parte della componente italiana in supporto alla missione European Union Training Mission (EUTM) Somalia. Con una cerimonia a Mogadiscio sono stati presentati  tre progetti per la donazione alla popolazione somala di equipaggiamenti sportivi, medicinali, personal computer, donati  da associazioni sportive e combattentistiche italiane, tutti completati.

Eutm Somalia

La cerimonia a Mogadiscio

Il colonnello Bernardo Mencaraglia, comandante dell’Italian National Support Element (IT-NSE), coadiuvato dai militari della componente CIMIC (Cooperazione Civile Militare), alla presenza del rappresentante del Sindaco di Mogadiscio, Capitano Mohamud Hussein Moghe, e dei rappresentanti delle federazioni sportive nazionali e regionali, ha consegnato vari equipaggiamenti sportivi donati dalle associazioni sportive Virtus Entella di Chiavari (GE) e dalla Ternana Calcio di Terni, destinati a due squadre di pallamano (Heegan e Horseed Clubs) e a cinque squadre di calcio una delle quali inserita nei gironi di serie B della Somalia (Gantalaha Afgoye Club). I ragazzi somali si sono confrontati anche in alcune partite e hanno partecipato anche alla premiazione.

Eutm Somalia

La partita

Il rappresentante della municipalità ha riconosciuto l’importanza di questi progetti a favore dei giovani che contribuiscono in modo efficace a far crescere le prospettive per il loro futuro.

All’ Ospedale Militare di Mogadiscio – struttura sanitaria aperta anche ai civili – sono stati consegnati farmaci e apparecchiature informatiche, fornite dal Gruppo Alpini ‘Mario Pagano’ di Arzignano – Sezione di Vicenza, da utilizzare per il miglioramento della gestione del nosocomio e per gli interventi sanitari a favore del personale ricoverato.

Il contingente italiano, della missione EUTM Somalia, contribuisce principalmente alla formazione delle forze di sicurezza locali, ma anche alla realizzazione di progetti per il miglioramento delle condizioni di vita del popolo africano.

(@novellatop,  8 aprile  2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts