Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Rapporto UNEP, in crescita gli investimenti in rinnovabili, ma l’Europa è maglia nera

Rinnovabili

BRUXELLES, 11 APRILE – Quello passato è stato un anno da record per le energie rinnovabili, ma l’Europa si è comportata malissimo, perché ha registrato la cifra più bassa nel settore da nove anni a questa parte, nonostante gli investimenti record nei parchi eolici offshore. Lo ha rilevato l’ultimo rapporto del Programma delle Nazioni unite per l’ambiente (Unep), dedicato ad analizzare l’andamento degli investimenti in tema di rinnovabili.

Rinnovabili

Impianti fotovoltaici

Secondo  il “Global Trends in Renewable Energy Investment 2016” l’anno appena trascorso ha registrato una forte crescita di questo settore, con investimenti nel mondo per circa 286 miliardi di dollari, cioè il 3% in più rispetto al precedente record, stabilito nel 2011. . Il passo in avanti risulta evidente anche in termini di installazioni, con i 134 GW connessi alla rete nel 2015, rispetto agli 87 GW del 2013.
Come evidenziano gli esperti che hanno redatto il report, le rinnovabili stanno a tutti gli effetti diventano sempre più una realtà di fatto, che permea le nostre vite e ci impongono un cambiamento di mentalità e abitudini. Per la prima volta, infatti, gli investimenti in rinnovabili hanno superato quelli destinati alle fossili, che si sono attestati, nello stesso periodo, a 130 miliardi di dollari.
Tra i paesi che guidano il cambiamento con cospicui investimenti c’è la Cina, con oltre 102 miliardi di dollari. Altri Paesi in via di sviluppo ad aver puntato sulle rinnovabili sono India (+22%, 20,2 miliardi), Sud Africa (+329%, 4,5 miliardi), Messico (+105%, 4 miliardi) e Cile (+151%, 3,4 miliardi di dollari). In generale, i paesi emergenti hanno contribuito per 156 miliardi di dollari, con un importante +19% rispetto al 2014. Il resto del mondo ha invece investito circa 130 milioni, con una flessione dell’8% rispetto al 2014.

L’Europa ha mostrato forti segni di rallentamento, principalmente a causa del lento sviluppo economico e dei numerosi tagli agli incentivi. Nel 2015 si è infatti investito un totale di 48,8 milioni di dollari, con una riduzione del 21% rispetto al 2014.

Rinnovabili

Eolico

In generale fotovoltaico ed eolico sono tra le fonti di approvvigionamento più diffuse, segmenti di mercato in costante crescita, settori che stanno trainando attivamente anche la crescita del comparto storage, dove si sono registrate installazioni per oltre 250 MW (anno 2015).
(@novellatop , 11 aprile 2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts