Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cooperazione: definita programmazione, 448 milioni per 2016

213 milioni a canale multilaterale

Il Ministero degli Affari Esteri

ROMA, 15 APRILE – Nel 2016 l’Italia spenderà in Cooperazione 448 milioni di Euro, di cui circa 213 milioni per il canale multilaterale, circa 120 per il bilaterale e oltre 113 per il settore dell’emergenza. I principali destinatari dei contributi volontari sul canale multilaterale sono il “Global Fund against AIDS, TBC and Malaria” con 40 milioni di euro e l’UNHCR, con 9, un incremento di ben nove volte rispetto al 2015.

Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha presieduto alla Farnesina il Comitato congiunto per la cooperazione allo sviluppo, che ha definito la programmazione. Sono state, inoltre, approvate due iniziative, rispettivamente per il Programma di Sostegno al Bilancio Generale dello Stato in Mozambico e per lo Sviluppo rurale integrato in Tunisia, per un valore complessivo di oltre 20 milioni di euro.

“Con queste delibere – ha detto il Ministro Gentiloni –  entriamo nel vivo delle competenze del Comitato Congiunto, uno dei pilastri della nuova ‘governance’ della cooperazione italiana e diamo – ha continuato il Ministro – concreto seguito alla volontà del Governo di rilanciare, attraverso un graduale ma costante incremento delle risorse nei prossimi anni, il ruolo strategico della Cooperazione allo Sviluppo”.

Ieri, ai margini della presentazione delle iniziative a sostegno dei paesi africani colpiti da El Nino, il vice ministro degli Esteri Mario Giro aveva ricordato che già nel 2015 gli impegni per la cooperazione avevano segnato una inversione di rotta: “Dal 2015 l’Italia c’è e il DEF ha confermato la volontá del Governo di incremento continuo per gli anni successivi per arrivare a spendere 5,6 miliardi di dollari in cooperazione nel 2020. La sfida ora è garantire qualitá, trasparenza e raccontare agli italiani come la cooperazione cambia la vita delle persone”. (@OnuItalia)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts