Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cooperazione: Cantini, focus su LCDs, SIDS, Stati Fragili

NEW YORK, 20 APRILE – Forte della nuova Agenzia per la cooperazione allo sviluppoche ha iniziato ad operare a partire dal primo di gennaio e di un importante istituto di finanza pubblica, la Cassa Depositi e Prestiti che presto agira’ come la Banca italiana per lo sviluppo internazionale, il sistema della Cooperazione Italiana presterà particolare attenzione ai paesi più vulnerabili (LCDs, SIDS, Stati Fragili), al nesso fondamentale tra migrazione e sviluppo, la parità di genere e l’empowerment, lo sviluppo agricolo edelle PMI nelle aree rurali. Lo ha detto il direttore generale della Cooperazione Italiana, Ambasciatore Giampaolo Cantini, a New York per il Forum FFD, un dibattito organizzato sotto gli auspici dell’ECOSOC che prende le mosse dall’Agenda d’Azione di Addis Abeba approvata lo scorso luglio nella capitale etiope durante un evento di alto livello cui hanno partecipato leader mondiali tra cui, per l’Italia, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

“L’Italia è convinta che occorra passare più rapidamente dalla ‘cornice’ al ‘processo’ e alla ‘sostanza’. Possiamo farlo concentrandoci su un ‘programma di lavoro’ nell’ambito del Forum FFD, che possa a contribuire, in futuro, di rendere il ‘documento finale’ più mirato e sostanziale”, ha detto Cantini ricordando che il Paese e’ più che disposto a fare la sua parte. L’Ambasciatore ha osservato che dopo Addis Abeba il governo e il Parlamento hanno approvato un aumento sostanziale dell’aiuto pubblico allo sviluppo. L’aumento sarà raddoppiato nel 2017 e triplicato nel 2018.

Inoltre, come riportato dall’OCSE la settimana scorsa, l’Italia è tra i paesi con il più grande aumento di APS nel 2015, con una parte notevole che va ai paesi meno sviluppati. Tutto questo, associato agli impegni presi in relazione all’accordo di Parigi sul clima che prevede una mobilitazione globale di 100 miliardi di dollari all’anno entro il 2020. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts