Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Droga: Andrea Orlando all’ONU, allarme uso web per traffico

Contro minaccia giovani uso Internet per prevenzione

NEW YORK, 21 APRILE – “Il crescente uso di Internet per il traffico di droga costituisce una minaccia soprattutto per i giovani. Occorre rafforzare le capacità a tutti i livelli per contrastare questo fenomeno, anche in collaborazione con il settore privato, sfruttando al meglio tutti gli strumenti
giuridici internazionali disponibili, inclusa la Convenzione di Palermo contro la criminalità organizzata transnazionale”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando in chiusura della Sessione Speciale dell’Assemblea Generale sul problema mondiale della droga.

Orlando, che ieri ha parlato in Assemblea e ha partecipato a due “side events” su donne e droga e droga e diritti umani, oggi e’ intervenuto nel corso di una tavola rotonda sulle nuove sfide nella prevenzione e il contrasto del problema degli stupefacenti in conformità con il diritto internazionale. “L’Italia – ha detto in relazione al legame Internet e narcotraffico – ha già avviato iniziative in questa direzione. La nostra risposta dovrebbe anche prevedere la promozione dell’uso di internet a fini preventivi”.

La Sessione Speciale dell’Assemblea e’ la terza dopo quelle del 1990 e del 1998: “Alcune delle categorie finora utilizzate nell’ambito della cooperazione internazionale per contrastare il problema mondiale della droga appaiono ormai datate”, ha detto Orlando chiedendo maggior precisione nel distinguere tra Paesi di “origine”, di “transito” e di “destinazione”: “Queste
categorie, ancora pertinenti in certi casi, sono chiaramente inadeguate per altri aspetti, come dimostrano il crescente abuso di droghe in alcuni Paesi tradizionalmente considerati di ‘origine’ o ‘transito’ e la produzione di droga, in particolare di Nuove Sostanze Psicoattive, nei cosiddetti Paesi di
‘destinazione'”.

Il ministro, da stasera a Washington per colloqui con i vertici della Banca Mondiale e l’Attorney General degli Stati Uniti Loretta Lynch, ha incontrato i giornalisti prima di lasciare New York: facendo il bilancio della sua missione, ha sottolineato la svolta che si e’ concretizzata in questa Assemblea nell’approccio al problema della droga, oggi considerato come un problema di salute cronica che va curato, non punito. Orlando ha sottolineato l’importanza di questo nuovo approccio nelle politiche pubbliche di contrasto al fenomeno: “Con le persone poste al centro e per tutti accesso a tutte le misure per la riabilitazione, il recupero e il reinserimento anche per i soggetti più; vulnerabili e chi si trova in carcere”. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts