Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Palmira: esperti UNESCO, danni a museo e sito, ma in gran parte integra

nuovo rapporto in luglio a Istanbul

PARIGI, 27 APRILE – Di ritorno da Palmira la task force di emergenza spedita dall’UNESCO ha riscontrato gravi danni al museo e al sito archeologico dell’antica citta’ carovaniera, ma “nonostante la distruzione di diverse strutture iconiche, conserva in gran parte la sua integrità
e la sua autenticità”. Gli esperti, che hanno rispettato un minuto di silenzio in tributo alle vittime uccise nell’Anfiteatro, hanno condotto una prima missione tecnica  tra il 24 e il 26 aprile.  L’agenzia Onu “si impegna a lavorare con l’insieme dei partner per adottare le misure di salvaguardia d’urgenza”.

Nel museo gli esperti hanno riscontrato gravi danni alle statue e ai sarcofagi più grandi che non e’ stato possibile mettere in sicurezza prima dell’arrivo dell’ISIS: “sfigurate, martoriate e decapitate”. Molti dei frammenti giacciono ancora sul pavimento, ma i primi passi della selezione e documentazione, in vista di un restauro, sono già cominciati.

Sul sito archeologico e’ stata confermata la distruzione dell’arco di trionfo e del tempio di Baal, di cui restano solo “le rovine polverizzate”. Impossibile invece accertare i danni subiti dal tempio di Bel e dalla cittadella mamelucca che sovrasta la città, entrambi ancora inagibili per il protrarsi dei lavori di sminamento. “Palmira e’ uno dei pilastri dell’identità siriana – ha commentato la direttrice dell’Unesco, Irina Bokova – e una fonte di dignità per tutti i siriani. L’Unesco è determinata ad assicurare la salvaguardia di questo e degli altri siti, con tutti i suoi partner, nel quadro più ampio delle operazioni umanitarie e della costruzione della pace”.

La Bokova ha annunciato che un rapporto più esaustivo sui danni a Palmira verra’ presentato in luglio a Istanbul mentre ai primi di giugno a Berlino una conferenza di esperti mettera’ gli atti di vandalismo nel contesto dei danni subiti da altri siti archeologici siriani.  (@OnuItalia)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts