Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

#Unite4Heritage: all’ONU l’esperienza dei Carabinieri in Iraq

NEW YORK, 28 APRILE – L’esperienza dei Carabinieri nella protezione del patrimonio culturale dell’umanita’: se ne e’ parlato bene oggi all’ONU. “I Carabinieri sono sempre stati pronti a condividere il loro know-how con la comunita’ internazionale, per esempio e soprattutto in Iraq nel 2004-2005 in risposta alla risoluzione del Consiglio di Sicurezza 1483 del 2003”, ha detto il Rappresentante Permanente Italiano Sebastiano Cardi  presiedendo, con la collega giordana Dina Kawar, una tavola rotonda al Palazzo di Vetro sulle possibili azioni contro la distruzione e il traffico di beni culturali da parte di terroristi e del crimine organizzato.

L’ultimo esempio risale a tre settimane fa, quando il Nucleo dell’Arma per la protezione del patrimonio ha tenuto un corso in Italia per 140 giudici e procuratori.  Rappresentanti del Comando hanno preso parte in video conferenza alla tavola rotonda in cui sono intervenuti anche rappresentanti di UNESCO, INTERPOL e UNODC. Durante la discussione una diplomatica irachena ha espresso sostegno all’iniziativa e chiesto aiuto.

“Essendo uno dei paesi che piu’ hanno sofferto nel loro payrinonio per mano di organizzazioni criminali, l’Italia nel 1969 ha creato questo nucleo specializzato che poi e’ stato il primo nel mondo”, ha detto Cardi ricordando, tra le “armi” messe a disposizione dai carabinieri alla comunita’ internazionale, la banca dati dei beni culturali a rischio di saccheggio e  traffico: uno strumento imitato in tutto il mondo.

L’incontro – il secondo in una serie di tre – si e’ imperniato sulle opzioni preventive e la cooperazione internazionale sul fronte del law enforcement e della magistratura. I Carabinieri lo scorso febbraio hanno inaugurato il loro primo corso sulla protezione del patrimonio culturale a Baghdad per lo staff dei ministeri iracheni dell’interno della cultura, una iniziativa che rientra nel progetto Caschi Blu della Cultura lanciato a Roma dal governo italiano in collaborazione con l’UNESCO. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts