Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Giovani italiani all’Onu, Andrea Milan: “Tutto è nato dalla Carta delle Nazioni Unite”

NEW YORK, 28 Aprile 2016 – Classe 1986, di Caltanissetta, 30 anni non ancora compiuti, obiettivo per il futuro chiaro: “Crescere all’interno del sistema Onu professionalmente”. Andrea Milan sogna le Nazioni Unite da quando era adolescente: “Che bello sarebbe lavorare per un’ottima idea”, aveva pensato dopo essersi imbattuto nella Carta dell’Onu. Il suo primo ingresso al Palazzo di Vetro lo ha fatto nel 2009 come stagista a UN DESA.

Un paio di mesi prima all’Ufficio OESC, poi alla Divisione per lo sviluppo sostenibile. “Il mio tutor mi disse: ‘Abbiamo una serie di temi che ci interessano, ma non il personale per poterli sviluppare. Dato che cerchi un tema su cui costruire una tesi di laurea specialistica, scegline uno che ti piace tra questa serie di possibilità: possiamo sviluppare un paper e magari un giorno un programma’”, ricorda.

Quell’elaborato è stato poi apprezzato e “probabilmente è stato il mezzo con cui sono stato notato” dall’Ufficio di Bonn dell’Università dell’Onu, dove Milan ha lavorato per quattro anni e mezzo, prima di tornare al quartiere generale dell’Organizzazione a New York. Stavolta, a novembre 2015, come JPO – Junior Professional Officer presso UN Women, dove si occupa di tematiche di genere legate ai flussi migratori, tema di forte attualità e caldo in vista del summit del 19 settembre.

Il JPO Programme è un’iniziativa di cooperazione tecnica multilaterale promossa da UN DESA e finanziata dal Ministero degli Affari Esteri, Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo. Rivolto ai giovani laureati che non abbiano compiuto 30 anni (33 per i dottori in medicina e chirurgia), offre loro la possibilità di svolgere un’esperienza formativa e professionale di due anni nelle organizzazioni internazionali del sistema ONU.

Andrea Milan, di cui trovate di seguito la videointervista, è uno dei giovani italiani alle Nazioni Unite, dei quali ogni settimana vi riporteremo le storie. (@annaaserafini)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts