Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Con le Misericordie per ridare la vista a bambini Betlemme

BETLEMME, 3 MAGGIO – Curare un difetto visivo oppure comprare un paio di occhiali. Pura “routine” in questa parte del mondo, una rarità a Betlemme. La carenza di questi semplici servizi e strumenti diventa un fattore di rischio per i molti bambini che vivono in quella regione e in loro aiuto sono arrivate la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia che, insieme alla Federazione delle Misericordie Toscane, ha costruito un presidio oculistico per bambini di Betlemme.

Betlemme e il muro visti da lontano

Betlemme e il muro visti da lontano

Oltre alle necessità sanitarie in senso stretto, l’attività oculistica permetterà alla Misericordia di mantenere viva la relazione con il territorio, entrando quotidianamente nella relazione con le famiglie delle persone in difficoltà monitorandone, quindi, le necessità e i bisogni. Il progetto prevede l’apertura di due strutture ambulatoriali: una nei locali dell’attuale sede della Misericordia e una nel presidio ospedaliero Caritas Baby Hospital. In entrambe le strutture, 2 medici oculisti garantiranno per 2/3 giorni la presenza ogni mese. È già stata acquistata l’attrezzatura necessaria e con l’aiuto di due oculisti italiani Silvio Zuccarini e Marco Allegranti sono stati e saranno coinvolti altri professionisti interessati a vivere questa esperienza umanitaria.

Le strutture sono state inaugurate da una delegazione guidata dal presidente nazionale Roberto Trucchi. Hanno partecipato alla cerimonia il correttore nazionale e vescovo di Prato, Mons. Franco Agostinelli, il viceministro alla salute dell’Autorità Nazionale Palestinese, il dottor Silvio Zuccarini, che ha spiegato il progetto e presentato il gruppo di oculisti, il vicesindaco di Betlemme, che ha definito la Misericordia una ricchezza per la comunità, e il console Generale d’Italia a Gerusalemme Davide La Cecilia. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts