Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: Kobler, “cultura e’ soft power, alta in agenda riconciliazione”

TUNISI, 15 MAGGIO – L’eredita’ culturale della Libia e’ “soft power” e deve essere protetta dal traffico illegale e da intenzionali vandalismi. Lo ha detto l’inviato speciale Onu Martin Kobler osservando che la tutela di siti archeologici come Leptis Magna e Sabratha, musei e altri beni culturali libici devono essere ai primi posti nell’agenda della riconciliazione di cui si parlera’ domani a Vienna nell’incontro organizzato da Stati Uniti e Italia.

Uno dei tavoli della Conferenza di Tunisi

Uno dei tavoli della Conferenza di Tunisi

Kobler ha parlato al termine della “tre giorni” di confronto organizzato dall’UNESCO e dall’ICCROM a Tunisi tra esperti di oltre 80 organizzazioni e paesi tra cui l’Italia su come proteggere il patrimonio culturale della Libia. La conferenza ha portato ad adottare un un nuovo piano d’azione sugli interventi d’urgenza a breve termine.

Tra i promotori dell’evento il Dipartimento delle antichità libico e l’ambasciata Usa in Libia. Hanno partecipato anche  l’Interpol, la Banca Mondiale, L’Organizzazione mondiale delle dogane, l’Istituto Onu per la formazione e la ricerca (Unitar), la Smithsonian institution e la Fondazione principe Claus per la cultura e lo sviluppo. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts