Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: caschi blu italiani insegnano a maneggiare e utilizzare esplosivi

Unifil esplosivi

HAMAT,  17 MAGGIO –  Maneggiare e utilizzare correttamente gli esplosivi: tra le ‘materie’ insegnate dai caschi blu italiani di Unifil in Libano, c’ anche questo. Gli istruttori italiani della Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano hanno concluso di recente il primo corso per le Forze armate libanesi dedicato all’utilizzo degli esplosivi.

Unifil esplosivi

Cerimonia di fine corso

L’attività, denominata “MINEX”, si è svolta presso la Special Force School di Hamat a 60 km a nord di Beirut ed è stata condotta da un Mobile Training Team (MTT) formato da militari italiani del 9° Reggimento d’Assalto Paracadutisti “Col Moschin”, che per tre settimane hanno istruito alcune unità delle Forze Speciali libanesi e personale del General Security Directorate (agenzia di sicurezza del Ministero dell’Interno libanese).

Scopo del corso è stato quello di fornire agli allievi le capacità necessarie per il maneggio, il trasporto e l’impiego in sicurezza di esplosivi, in particolare l’utilizzo di cariche per l’apertura di varchi su muri e porte, nonché la demolizione di materiali quali legno, ferro e cemento. Gli istruttori italiani hanno espresso la loro soddisfazione per gli obiettivi addestrativi pienamente raggiunti dagli allievi, i quali hanno dimostrato durante l’esercitazione finale di saper impiegare in maniera efficace le tecniche apprese durante il corso. Alla cerimonia di consegna degli attestati di fine corso, hanno partecipato rappresentanti delle Forze Speciali libanesi e il Col. Fawzi Chamoun del General Security Directorate.

La Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano (MIBIL) si basa su accordi bilaterali tra Italia e Libano, nel quadro più ampio delle iniziative dell’ ”International Support Group for Lebanon” (ISG), in ambito ONU, ed è rivolta all’implementazione di programmi di formazione e addestramento in favore delle LAF/Forze di Sicurezza libanesi, e la costituzione di un Centro di Addestramento nel Sud del Libano, dove sviluppare le citate attività formativo/addestrative. La missione si compone di un nucleo permanente e dei pacchetti di istruttori composti ad hoc (Mobile Training Teams), in base alle specifiche richieste delle autorità libanesi. Istituita nel mese di gennaio 2015, ha finora addestrato più di 350 militari delle LAF.

 

(@novellatop,  17 maggio 2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts