Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

A Grandi (UNHCR) il premio ISPI-Biancheri, “italiani eccellenza nell’umanitario”

ROMA, 18 MAGGIO – “Gli italiani rappresentano un’eccellenza mondiale nel settore umanitario e della cooperazione”: lo ha detto accettando il premio ISPI-Biancheri l’Alto Commissario Onu per i rifugiati Filippo Grandi. Il premio dedicato alla memoria dell’Ambasciatore Boris Biancheri, viene consegnato ogni anno all’Italiano che più ha contribuito a rafforzare l’immagine dell’Italia nel mondo.

Nel caso di Grandi il riconoscimento gli e’ stato conferito “perché il settore in cui opera è il più importante al mondo”, ha detto l’Ambasciatore Giancarlo Aragona che ha ereditato da Biancheri la presidenza dell’ISPI nel 2012. Alla consegna e’ intervenuta la presidente della Camera ed ex portavoce UNHCR Laura Boldrini che ha puntato i riflettori sull’Europa.

Sul fronte dei rifugiati il vecchio continente vive “un momento di difficoltà senza precedenti” anche perché sono in azione i “professionisti della paura” che puntano a rendere reale una “paura percepita”: a fronte di un milione di
rifugiati in un continente di 500 milioni si “parla di invasione” e la Ue “sembra ripiegarsi su se stessa, si arrende e rischia di alzare bandiera bianca”. Se questo dovesse accadere la Ue perderebbe la sua credibilità, ha detto l Boldrini: “Questo è il tempo triste dell’Europa”.

Grandi ha fatto il punto sulla crisi migratoria. “Oltre a guerra e povertà, i cambiamenti climatici creano oggi grandi movimenti di popolazioni”, ha detto. “Ai rifugiati occorre offrire protezione e opportunità per il futuro. Il diritto d’asilo è uno dei capisaldi delle nostre società e va rispettato costruendo ponti, non muri,” ha aggiunto Grandi con un invito agli operatori del settore: “Siate astuti come serpenti, puri come colombe”. L’Alto Commissario ha detto che “compassione e servizio” rimangono alla base della sua missione: “Questo premio è riconoscimento alle sfide del nostro tempo”.

Grandi era a Roma per partecipare alla prima Conferenza Italia-Africa alla Farnesina. Oggi l’alto Commissario ha incontrato a Palazzo Chigi  il primo ministro Matteo Renzi.

Nelle precedenti edizioni il premio è stato conferito all’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (2013), all’Onorevole Enrico Letta (2014) e all’Alto Rappresentante dell’Unione europea per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza, Federica Mogherini (2015). (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts