Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Safe birth, even here: una campagna UNPFA con Benetton

ISTANBUL, 23 MAGGIO – Un bambino nasce mentre la terra trema e la casa cade a pezzi. “Safe birth, even here”. Tutelare la salute di donne e
ragazze alle prese con la maternità in situazioni di emergenza è l’obiettivo della nuova campagna lanciata dall’Unfpa (Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione) in partnership con ‘United Colors of Benetton’ presentata a Istanbul in occasione del World Humanitarian Summit dal direttore esecutivo del Fondo Babatunde Osotimehin con l’attrice Ashley Judd e Gianluca Pastore del gruppo di Treviso.

L’obiettivo della campagna – spiega una nota di United Colors of Benetton – è duplice: fare sì che salute, sicurezza e dignità delle donne diventino priorità umanitarie a livello globale; mobilitare le persone e raccogliere fondi a supporto della salute femminile nelle operazioni umanitarie di tutto il mondo.

Oggi, ricordano i promotori del progetto internazionale, il 75% delle persone colpite da situazioni di crisi nel mondo è costituito da donne e bambini. In presenza di una calamità, la salute e il benessere delle donne sono a forte rischio, a causa di mancanza di cure mediche, traumi, malnutrizione e violenza. La loro vulnerabilità è persino maggiore durante la gravidanza:
3 morti materne su 5 avvengono in paesi colpiti da conflitti o disastri naturali, o inclini a esserlo.

“Anche in tempi di pace e stabilità – afferma Babatunde Osotimehin, direttore esecutivo di Unfpa – portare a termine una gravidanza in modo sicuro può essere un problema. Ma essere incinta in una zona di guerra, in un luogo appena colpito da un disastro naturale, in un campo profughi o rifugiati, può essere un’esperienza davvero spaventosa”.

I materiali creativi di “Safe Birth Even Here” sono stati concepiti e prodotti da Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton, con il patrocinio del Women Empowerment Program. La campagna, che diventerà anche un’installazione, si compone di tre immagini artistiche che interpretano la nascita in situazioni di emergenza e un video di trenta secondi in cui un bebè nasce al sicuro in una scena di completa devastazione. La campagna mira anche a raccogliere fondi per attrezzature sanitarie, che potranno essere donati sul sito web dedicato. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts