Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Consiglio Affari Esteri dell’Unione europea accoglie proposte come Migration Compact italiano

"Urgente rafforzare l'approccio comune dell'Ue"

BRUXELLES, 23 MAY 2016 – Il Consiglio Affari Esteri (FAC) dell’Unione europea “accoglie con favore la presentazione di proposte innovative da parte di tutti gli Stati membri, compreso il Migration Compact proposto dall’Italia”, si legge nelle conclusioni della riunione sugli aspetti esterni dell’agenda europea per l’immigrazione tenutasi lunedì a Bruxelles. I ministri degli Esteri dei Ventotto hanno sottolineato “l’urgenza di rafforzare l’approccio comune dell’Ue” in vista del Consiglio europeo del 28 e 29 giugno, quando i capi di Stato e di governo discuteranno della cooperazione NATO-UE, l’esito del referendum del Regno Unito, occupazione e investimenti, e appunto migrazione, compresa l’attuazione dell’accordo UE-Turchia.

Il Consiglio ha sottolineato la “necessità di accelerare i lavori relativi agli aspetti esterni dell’agenda europea per l’immigrazione” e il sostegno al lavoro congiunto sui pacchetti ad hoc “in particolare per determinati paesi chiave, partner in Africa e in Asia” , riporta il documento. I ministri hanno fatto appello a un ” coerente riorientamento degli strumenti di azione esterna dell’UE e degli Stati membri”, per sostenere l’azione esterna in materia di migrazione.

Il 23 marzo, inoltre, il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni è stato ricevuto dal Primo Vice-Presidente della Commissione europea Frans Timmermans, con cui ha discusso la proposta italiana. TImmermans si occupa del dossier insieme all’Alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini, la quale in virtù della sua qualifica presiede le riunioni FAC (ad eccezione di quelle sulla politica commerciale): il 7 giugno presenteranno una comunicazione che verrà esaminata dal Consiglio affari esteri del 20 giugno, in vista del Consiglio europeo di mese.

“Il lavoro che stiamo facendo è quello per cercare di fare fare un passo avanti per una maggiore efficacia delle politiche europee sulla migrazione, questo è il senso della nostra proposta”, ha detto alla stampa Gentiloni entrando al Justus Lipsius. “Ho trovato da parte di Timmermans una grande disponibilità. Siamo al lavoro anche per il reperimento delle risorse, condizione fondamentale per dare alla comunicazione della Commissione e poi alle decisioni di fine mese del Consiglio europeo la concretezza che è necessaria”, ha continuato il ministro secondo cui “l’impostazione che l’Italia e altri Paesi hanno dato a questo tema è molto condivisa, certamente lo è da parte del vice presidente Timmermans”.

Ma la riunione di lunedì ha anche sancito l’assegnazione di due ulteriori compiti alla missione navale EUNAVFOR Med/Sophia: “Formazione della  Guardia Costiera libica e compiti di collaborazione all’attuazione dell’embargo sulle armi delle Nazioni Unite, ma questo richiederà un ulteriore risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu”, ha dichiarato Mogherini. (@ annaaserafini)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts