Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Scienza: Gianotti, “che sia accessibile a tutti e’ chiave Agenda 2030”

TRIESTE, 25 MAGGIO – Che la scienza sia accessibile a tutti e’ la prima condizione dello sviluppo sostenibile. Lo ha detto la direttrice del Cern Fabiola Gianotti, oggi a Trieste per il meeting Comitato scientifico consultivo del Segretario generale delle Nazioni Unite (UNsab), in corso al Centro di Fisica Teorica (Ictp).

“La scienza e l’educazione accessibili a tutti, in particolare ai Paesi in via di sviluppo, devono essere alla base di un mondo sostenibile: socialmente, economicamente e dal punto di vista ambientale”, ha detto la Gianotti il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki moon ha chiamato a far parte del suo Consiglio Scientifico. In un messaggio al meeting di Trieste, il Segretario Generale Ban Ki moon ha puntato su un messaggio analogo: “Ci serve più scienza, una scienza migliore, e più cooperazione tra scienziati”.

L’incontro di Trieste ha in agenda gli ultimi sviluppi scientifici ma soprattutto ha il compito di stilare una serie di raccomandazioni per le politiche globali su cambiamenti climatici, sicurezza alimentare e sviluppo sostenibile. “Il nostro ruolo – ha detto Gianotti – è sottolineare l’importanza della scienza in senso ampio (ricerca di base, applicata, innovazione, tecnologia) per un mondo migliore, e far sì che l’evidenza scientifica venga presa in conto quando decisioni importanti per il futuro dell’umanità e del pianeta vengono prese”.

Il Consiglio Scientifico dell’Onu e’ nato tre anni fa: “Il fatto che il segretario generale delle Nazioni Unite per la prima volta abbia deciso di mettere in piedi un comitato scientifico consultivo come UNsab è un segno molto forte che i governi, le autorità, il sistema delle Nazioni Unite vogliono riconoscere l’importanza della scienza”, ha detto la fisica italiana.

L’incontro ha messo insieme i 26 esperti del Comitato, scienziati di livello mondiale, per riflettere ed evidenziare il ruolo cruciale che la scienza riveste per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile fissati dalle Nazioni Unite alla fine del 2015. L’incontro è stato organizzato dal Governo italiano e da quattro organizzazioni internazionali che hanno sede a Trieste: Ictp, Accademia mondiale delle scienze per il progresso scientifico dei paesi in via di sviluppo (Twas), InterAcademy Partnership (Iap) e il Centro internazionale di ingegneria genetica e biotecnologie (Icgeb).

La presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani si e’ detta “particolarmente orgogliosa che Trieste abbia potuto ospitare un evento di tale importanza”. Serracchiani ha indicato che, proprio per lo sviluppo del sistema di ricerca coordinato, la Regione sta per firmare un importante accordo con il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca e con il Ministero degli Esteri.”Siamo contenti che ci sia stata l’attenzione da parte del Governo italiano, attenzione formalizzata con importanti risorse che sono state recentemente allocate sul sistema della ricerca, 2 miliardi e mezzo”. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts