Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Difendere i mari: una mostra all’Onu su “polmone azzurro del mondo”

NEW YORK, 1 GIUGNO – Panorami mozzafiato e incredibili immagini sottomarine: un baby squalo ancora nella nursery, i coloratissimi “vermocani” in fase di accoppiamento nella splendida area marina protetta di Porto Cesareo in provincia di Lecce.  Attimi intensi del ciclo di vita marino. “Questa mostra e’ un messaggio. Dobbiamo difendere gli oceani”, ha detto l’ex ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, tornato a New York come presidente della Fondazione Univerde per il taglio del nastro di una mostra fotografica al Palazzo di Vetro sulla biodiversita’ marina dell’Italia che celebra il mare, “il polmone azzurro del mondo”.

Organizzata in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d’Italia all’Onu, la Societa’ Geografica e Marevivo, la mostra presenta 30 scatti, 15 di coste e 15 di vita sottomarina, i più belli di un concorso fotografico a cui avevano partecipato migliaia di persone.

Cj0YEqEUoAAYGX7L’anno scorso la mostra all’ONU aveva avuto come soggetto i parchi regionali e nazionali, polmoni verdi del Pianeta, quest’anno le foto puntano su  mari e coste. “Sono meraviglie della natura, ma dobbiamo impegnarci tutti a fondo perche’ questa meraviglia resti la stessa”, ha detto il Sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo, venuta a NY per l’inaugurazione. La Velo ha ricordato l’impegno dell’Italia per i suoi mari – 27 aree marine protette e due parchi sottomarini, altre 17 aree protette in via di definizione – ma anche a livello internazionale: nei confronti di quei piccoli stati isola in via di sviluppo (i SIDS) sulla linea del fronte del climate change: “Il Mediterraneo e l’Italia hanno tante piccole isole dove la fragilità dell’ambiente e l’interazione con le attività  umane richiedono azioni di governance efficaci e consapevoli basate sullo sviluppo sostenibile. La mostra di oggi è l’occasione per ribadirlo e per esportare nel mondo il nostro modello virtuoso di gestione e di sviluppo di queste piccole realtà”.

Del resto nel 2007, proprio al Palazzo di Vetro, fu Pecoraro Scanio, allora ministro del governo Prodi, a lanciare il “Pacific Island Forum”, un progetto per difendere i SIDS. Una campagna portata avanti dalla Rappresentanza Permanente a New York.

“Il mare a volte e’ una minaccia: noi italiani lo vediamo a Venezia, ma e’ anche e soprattutto una incomparabile risorsa e una fonte di vita per tutti”, ha detto il Rappresentante Permanente all’ONU Sebastiano Cardi ricordando l’impegno italiano in sede di negoziato per la definizione a se’ stante dell’obiettivo di sviluppo sostenibile 14, Ocean and Seas, e poi, in collaborazione con la Ocean Sanctuary Alliance per l’attuazione del suo target piu’ concreto, il numero cinque, che punta a conservare almeno il 10 per cento delle aree costali e marine entro il 2020.  (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts