Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Lotta al Daesh: generale Vecciarelli visita contingente italiano in Kuwait

Kuwait

KUWAIT, 1 GIUGNO – Il contingente italiano impiegato in Kuwait nell’ambito dell’operazione ‘Prima Parthica’, atttiva dal 2014 quale contributo nazionale alla lotta a Daesh,  ha ricevuto la visita del Capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare, generale Enzo Vecciarelli e del Comandante della Squadra aerea, generale  Maurizio Lodovisi.  Accolti dal Comandante della Task Force Air anno ricevuto informazioni sulle capacità operative espresse dai Task Group, e sui risultati operativi raggiunti dagli assetti italiani impiegati nel territorio iracheno.

Kuwait

Un momento della visita

Il generale Vecciarelli ha poi visitato le aree logistiche e operative, soffermandosi presso la cellula Intelligence e Analisi dove vengono valorizzate le immagini raccolte dai sensori dei velivoli Tornado e Predator.

A tutto il personale italiano rischierato, il generale ha rivolto un caloroso saluto esprimendo il suo personale ringraziamento ed apprezzamento per gli eccellenti risultati conseguiti nell’ambito delle operazioni di coalizione nella lotta al Daesh. La giornata si è conclusa con la tradizionale firma dell’Albo d’Onore e il consueto scambio di doni.

La TFA Kuwait, è stata costituita il 17 ottobre 2014, nell’ambito dell’operazione nazionale ‘Prima Parthica’, e vede impiegati sotto un unico comando gli assetti di volo KC 767A, Predator e Tornado. La missione della TFA Kuwait, nell’ambito dell’operazione multinazionale Inherent Resolve, è di soddisfare le esigenze di rifornimento in volo con il proprio KC 767 e contestualmente concorrere alla definizione della ‘situation awareness’ della coalizione mediante l’impiego dei propri assetti Intelligence, Surveillance and Reconnaissance (ISR) Tornado e Predator. Questi producono immagini di alta qualità che vengono poi valorizzate dalla cellula Intelligence e fornite alla coalizione sotto forma di analisi.

(@novellatop,  1 giugno  2016)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts