Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Dall’Africa a Firenze per studiare le filiere agricole con l’Agenzia per la Cooperazione

Spring School in collaborazione con Universita' Firenze e Palermo

FIRENZE, 15 GIUGNO – Dalle cooperative di allevatori del Mugello alle aziende specializzate in coltivazioni biologiche, dalla FAO al distretto della cioccolata di Arezzo, dai vivaisti alle cooperative di frutticoltori, dai produttori di pasta agli impianti della grande distribuzione. Tecnici e funzionari che operano nel settore delle filiere agricole provenienti da 7 Paesi africani – Etiopia, Tanzania, Zambia, Zimbabwe, Botswana, Lesotho e Malawi – hanno preso parte  a Firenze alla Spring School “Building Capacity to Feed the Planet – Sustainable Agro-Food Chains” organizzata dalla sede fiorentina dell’Agenzia per la Cooperazione dal 30 aprile all’8 giugno 2016.

imageI partecipanti hanno sperimentato un programma intensivo che ha permesso di conoscere in maniera approfondita il funzionamento di numerose realtà produttive. Nei luoghi di visita, ma anche nelle sessioni di lezione in aula, l’obiettivo è stato quello di analizzare modelli di buone pratiche che permettano di generare non solo reddito e occupazione, ma anche tutela ambientale e consapevolezza culturale dei legami tra comunità e territori. Il programma ha messo in evidenza attività di eccellenza che possano ispirare dinamiche virtuose anche nei Paesi di provenienza dei partecipanti, stimolando il confronto di esperienze e l’apprendimento peer-to-peer.

Nei giorni del 16-17 maggio, la Spring School ha vissuto un momento particolare attraverso la realizzazione uno workshop congiunto con gli studenti del MSc in Natural Resources Management for Tropical Rural Development della Scuola di Agraria dell’Università di Firenze e con i partecipanti alla Spring School “Innovation in the Agro-food sector” organizzata in parallelo dall’Università di Palermo e dal Centro Residenziale Universitario di Bertinoro. Questa iniziativa ha coinvolto oltre 45 partecipanti, tra studenti, tecnici e funzionari del settore, con 17 Paesi rappresentati.

La Spring School, che ha segnato la seconda tappa del percorso avviato ad Addis Abeba nel novembre 2015, ha permesso di consolidare la rete AFFRICO come piattaforma di dialogo, scambio di esperienze, analisi di buone pratiche e costruzione di partenariati nel settore dello sviluppo rurale in Africa sub-sahariana. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts