Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Giornata mondiale del rifugiato: un container diventa un ponte tra Onu e Giordania

Il campo per rifugiati di Zaatari, in Giordania, ospita oltre 80mila siriani

NEW YORK, 16 Giugno – Può un container diventare un veicolo di empatia, una finestra su realtà lontane, uno strumento per connettersi con gli altri? La risposta di Shared_Studios, un gruppo che unisce arte, design e tecnologia, è sì. E le Nazioni Unite in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato lo dimostreranno.

Shared_Studio, infatti, ha avviato una collaborazione con il Dipartimento di Informazione Pubblica dell’ONU, la campagna United Nations Sustainable Development Goals Action, UNICEF in Giordania, l’UNHCR, e Bridges of Understanding (un’organizzazione apolitica che rafforza le relazioni tra USA e il mondo arabo) per portare alle Nazioni Unite a New York un portale che collega mondi lontani, un ponte tra gli Stati Uniti e la Giordania, e oltre.

Un container dorato, dotato di tecnologia audio-visiva, è stato installato nell’area visitatori al quartier generale dell’Organizzazione. Un altro è stato montato nel campo per rifugiati di Zaatari, in Giordania, che ospita oltre 80mila siriani. La tecnologia unisce i due mondi, creando una piattaforma che rifugiati e diplomatici, così come il personale delle Nazioni Unite ed i visitatori al Palazzo di Vetro, possono utilizzare per sentire dai rifugiati stessi le loro storie e interagire come sentono. Parole, musica, immagini: la comunicazione fluisce naturalmente nella forma e nel contenuto. Così succede che i talenti si condividono, culture diverse si presentano, le persone si incontrano.

Il portale “non ti mostra soltanto quelle facce, non è un giornale. Ma ti senti… ti senti proprio lì”, ha dichiarato Samantha Power, Ambasciatrice USA presso le Nazioni Unite, che ha già sperimentato la realtà del portale.

Il container rimarrà all’Onu per i prossimi tre mesi, come parte di una mostra multimediale sui rifugiati in apertura il 20 giugno. Il progetto ha già toccato Paesi come l’Afghanistan, Cuba, Honduras, Iraq, Iran, Germania, Kenya, Myanmar, Ruanda, gli Stati Uniti e Venezuela. (@annaaserafini)

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts