Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Afghanistan: italiani donano alimenti a disabili e festeggiano i Bersaglieri

Bersaglieri in Afghanistan

CAMP ARENA, 21 GIUGNO – Generi alimentari e di prima necessità sono stati donati dai militari italiani del Train Advise Assist Command West (TAAC W) impiegati in Afghanistan  in favore dell’associazione Pir Herat Charity Fondation, ente nato nel 2009 con il compito di sostenere persone con disabilità.

Afghanistan

La cerimonia di donazione

Il sostegno nasce da un’iniziativa dei militari italiani che in modo autonomo e spontaneo hanno raccolto i fondi, mentre la donazione è stata organizzata dalla Cooperazione Civile e Militare della missione, che ha coordinato l’acquisto dei generi alimentari e la successiva consegna.
Gli alimenti rappresentano un aiuto importate per l’Associazione, che oltre ad ospitare persone con varie disabilità, aiuta le famiglie al cui interno vi sono persone affette da patologie disabilitanti.
Il generale Mirra, in rappresentanza di tutti i militari italiani, ha consegnato i doni al fondatore e direttore del centro, Abdul Ali Barakzai e alla vice direttrice  Sana Mohseni Yaqeen Ali.
Sempre a Camp Arena nei giorni scorsi si è svolta la commemorazione del 180° Anniversario della costituzione del Corpo dei Bersaglieri.

Afghanistan

Di pattuglia a Herat

Nonostante i molteplici impegni operativi, i militari del TAAC W ed il loro Comandante,  Gianpaolo Mirra, hanno ripercorso le vicende storiche che segnarono il Corpo. Il generale Mirra in particolare, nel suo saluto augurale ai bersaglieri presenti ad Herat, ha sottolineato il legame che ancora oggi permane con l’idea innovativa del generale La Marmora, allorché fondò i bersaglieri nel 1836.
Attualmente in Afghanistan, i bersaglieri del 7° reggimento costituiscono la Task Force “Arena”, i cui compiti principali sono quelli di garantire la sicurezza della base italiana e di concorrere, con numerose pattuglie lungo le strade di Herat, alla sicurezza della città e dei civili insieme alle Forze di sicurezza afgane che hanno la responsabilità della sicurezza generale della città e della popolazione locale.

(@novellatop,  21 giugno 2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts