Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cooperazione: un filo di Arianna nei nuovi scenari in un webinar con Laura Frigenti

ROMA, 22 GIUGNO – In una anno di cambiamenti sistemici per la cooperazione internazionale ogni iniziativa che aiuta a far chiarezza e’ benvenuta. Il 27 giugno dalle 18 alle 19:30 ora italiana il nuovo direttore dell’Agenzia per la Cooperazione Laura Frigenti parteciperà a un webinar (un seminario sul web) per un dialogo in rete sulle nuove prospettive aperte da una serie di fattori: dalla conclusione degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e l’adozione dell’Agenda 2030 alla riforma della cooperazione italiana.

Questo i background. Il 2015 e’ stato un anno rivoluzionario per l’aiuto pubblico allo sviluppo. La definizione dei nuovi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ha fatto da battistrada alla Conferenza sui cambiamenti climatici COP21 di Parigi che ha gettato le basi per un concetto di sostenibilità allargato che non riguarda solo lo sviluppo ma tutte le azioni che impattano sulla sostenibilità del pianeta.

Sempre nel 2015 la Terza Conferenza Internazionale sui Finanziamenti allo Sviluppo ad Addis Abeba ha evidenziato come i ruoli di tutti gli attori dello sviluppo debbano evolvere verso una diversificazione delle fonti di finanziamento. Le Nazioni Unite hanno inoltre dichiarato il 2015 Anno Internazionale della Luce e delle tecnologie basate sulla luce con l’obiettivo di sensibilizzare la Comunità Internazionale sull’aiuto che le tecnologie possono dare allo sviluppo fornendo soluzioni alle sfide in ambito di energia, educazione, agricoltura e salute.

Tutti questi eventi hanno evidenziato come, per affrontare i problemi sociali contemporanei siano necessarie formule totalmente nuove.

Anche l’Italia ha deciso di rinnovare la sua idea e pratica di Cooperazione Internazionale. L’11 agosto 2014 è stata approvato il testo di legge “Disciplina generale sulla cooperazione internazionale allo sviluppo” (Legge 125/2014), che introduce significative novità nel sistema italiano di cooperazione internazionale. Il 2 gennaio 2016 l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo è diventata operativa.

Ma quali sono i cambiamenti reali per la Cooperazione Internazionale dell’Italia? Quali le linee strategiche e operative della nuova Agenzia?

La nuova legge prevede anche una ridefinizione dei soggetti della società civile che possono fare cooperazione, non più soltanto le ONG, ma una molteplicità di attori, tra cui anche le imprese. Di tutto questo si discuterà’ con la Frigenti all’interno di un articolato percorso di scambio, dialogo e sperimentazione sull’“Innovazione per lo sviluppo” realizzato con il sostegno strategico e finanziario di Fondazione Cariplo, Fondazione CRT e Compagnia di San Paolo.

PER ISCRIVERTI CLICCA QUI. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts