Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Bolivia: con la Cooperazione nasce primo Centro conservazione Beni culturali

Bolivia

LA PAZ, 23 GIUGNO – Il primo Centro di Conservazione dei Beni e del Patrimonio Culturale boliviano nascerà a La Paz grazie alla collaborazione con gli esperti della Cooperazione Italiana. Alla presentazione della bozza di piano programmatico hanno partecipato piu’ di 50 esperti e studiosi di spicco dei vari settori coinvolti nella conservazione e restauro del patrimonio culturale boliviano.

bolivia

Un mercato boliviano

La lunga attivita’ di analisi tecnico-scientifica, protrattasi per oltre un anno ad opera degli esperti della cooperazione italiana in Bolivia, impegnati nel quadro di un’iniziativa di rafforzamento istituzionale del ministero di Cultura e Turismo del paese latino americano, si e’ conclusa con la prima definizione organica di progetto per la creazione di tale istituzione, ritenuta fondamentale per la conservazione dei Beni Culturali della nazione. Si tratta del Centro Plurinacional de Preservacion del Patrimonio Cultural Boliviano, la cui struttura e organizzazione tecnico-amministrativa è stata definita in un progetto di fattibilità che passerà ora al vaglio dell’esecutivo boliviano.

Il Centro è concepito per dare soluzione agli attuali problemi in materia di conservazione del ricco patrimonio materiale e immateriale della Bolivia, relativo alle identità dei popoli nativi indigeni, le comunità afro-boliviane, le comunità interculturali e meticce, curando l’identità nazionale e latino-americana. L’obiettivo principale è  quello di raggiungere l’autonomia necessaria per assicurare la conservazione e restauro dei beni culturali, istituendo una scuola boliviana sostenibile per la conservazione del patrimonio e la produzione di risorse per la conservazione di ogni espressione culturale esposta a fattori di deterioramento, realizzando piani di manutenzione adeguati e rafforzando una politica di conservazione preventiva.

(@novellatop,  23 giugno  2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts