Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Afghanistan: militari italiani a Herat, esercitazione di Personnel Recovery

HERAT, 6 LUGLIO – Mentre Washington frena sul ritiro dall’Afghanistan perche’ la situazione nel paese rimane precaria, continua l’impegno italiano a sostegno di Kabul. Nei giorni scorsi, i militari italiani di stanza ad Herat hanno svolto un’esercitazione di recupero di personale isolato o in difficoltà – Personnel Recovery (PR), in ambiente diurno ed in condizioni non permissive.

Molti gli assetti impegnati: il 66° Reggimento Fanteria Aeromobile “Trieste”, assetti ad ala rotante del Task Group Fenice su base 27° Gruppo Squadrone AVES “Mercurio”, elementi di sicurezza areale della Task Force Arena del 7° reggimento Bersaglieri, il Base Operation Center (B.O.C.) dell’Aeronautica Militare per il monitoraggio e la regolamentazione del traffico aereo civile all’interno dell’Aeroporto di Herat e il Joint Operation Center (JOC) del Comando, che ha curato la pianificazione ed il costante monitoraggio dell’esercitazione.

Il Personnel Recovery è un’importante capacità operativa del Train Advise Assist Command West (TAAC W), il comando multinazionale a guida italiana inserito nella missione Resolute Support in Afghanistan. Molti assetti nazionali militari e civili operano infatti nei diversi teatri operativi in forma sempre più distribuita, e ciò accresce le possibilità che vengano a crearsi situazioni di isolamento. Questo rende necessario un approccio al PR in un’ottica multidimensionale che consenta il recupero e reintegro del personale isolato con interventi mirati e tempestivi.

Il Comandante di TAAC-W, Generale Gianpaolo Mirra, ha ricordato che il recupero del personale isolato, oltre ad essere un dovere morale per tutti i Comandanti impegnati in operazioni, presenta fattori che possono avere un impatto diretto sul buon esito dell’operazione stessa e sul morale del personale. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts