Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Sud Sudan: Fonte Onu a Onuitalia: “La situazione a Juba è precipitata”

JUBA, 11 luglio – “La situazione a Juba è precipitata. Si combatte ormai da tre giorni, tra le truppe dell’SPLA-IO fedeli al Vice Presidente Dr. Riek Machar e quelle dell’SPLA fedeli al Presidente Salva Kiir. Non si sa chi abbia cominciato e perché, né se i leader sono effettivamente in controllo dei propri eserciti, perché nonostante i loro inviti alla calma, i combattimenti proseguono”. Lo scrive a OnuItalia una fonte Onu in Sud Sudan.

“Le tensioni sono cominciate giovedì notte quando un commando dell’SPLA-IO ha aperto il fuoco ed ucciso cinque soldati dell’SPLA per vendicarsi dell’uccisione di un colonnello avvenuta un giorno addietro. Venerdì sono cominciati violenti scontri a fuoco all’interno del palazzo presidenziale, mentre il Presidente e Machar erano riuniti. I combattimenti si sono spostati nei pressi dell’aeroporto e della base UNMISS di Tonping. Violenti scontri a fuoco, con l’utilizzo di artigliera pesanti sono avvenuti nei pressi della UN House, nel quartiere di Jebel, dove dovrebbe esserci il quartier generale del vice president nonché gli accantonamenti dell’SPLA-IO.

Dopo un sabato relativamente tranquillo, ieri sono ripresi I combattimenti sempre nei dintorni della UN House dove alcuni colpi di mortaio sono caduti sul campo. I PoC (Protection of Civilians Site) sembra siano stati presi di mira e circa 1.000 sfollati hanno cercato protezione all’interno del compound della UN House (I Poc sono adiacenti al compound e sono sotto la protezione dei caschi blu). Si parla di vittime e feriti tra gli sfollati, anche se non è ancora confermato. Si segnala anche l’utilizzo di elicotteri da combattimento da parte del governo che sono stati visti sorvolare a nord della UN House. Purtroppo, due peacekeepers hanno perso la vita (un cinese ed un ruandese), non si conosce la dinamica.

Oggi si sono anche registrati scontri nuovamente nei pressi dell’aeroporto. Non sono a conoscenza del numero di italiani presenti a Juba. Con l’Onu a Juba non ne conosco molti. La Farnesina si sta mettendo in contatto con noi tramite Intersos”. (Fonte Onu a @OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts