Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Albania: con l’aiuto di Cesvi, gliko albanese e’ presidio Slow Food

foto di Giovanni Diffidenti

MILANO, 8 AGOSTO – Con l’aiuto di Cesvi e con l’impegno di alcune donne piccole imprenditrici, il gliko diventa il primo prodotto tipico albanese ad entrare tra i presidi di Slow Food. Una prelibatezza che quasi tutti gli abitanti di Përmet, nel sud dell’Albania, producono in casa ma solo pochi hanno scelto di farne una professione, questa conserva di frutta e’ la protagonista di una storia di sviluppo sostenibile a cifra tutta femminile.

A fare la scelta di trasformare un’antica tradizione locale in un lavoro sono state alcune donne di Përmet tra cui Eftali Qerimi e Odeta Nasi, proprietarie di Almeg, una delle tre cooperative di donne – le altre sono Bonjo e Jarazi  – che producono il gliko in larga scala e sono entrate a far parte del Consorzio Pro Përmet creato dalla Ong italiana. Questa e’ la loro storia.

Eftali, 55 anni, Odeta 54, si conoscono dal 1982 quando hanno iniziato a lavorare insieme nella fabbrica di gliko durante il regime comunista. All’epoca esistevano quattro tecnici specializzati nella produzione di questa particolare composta di frutta, e con la fine del comunismo hanno scelto di privatizzare e aprire ognuno la propria attività. Eftali e Odeta camminano insieme negli anni, un’intera vita lavorativa insieme, prima come colleghe e ora come socie di Almeg.

Il gliko è la storia della loro vita, una tradizione tramandata di madre in figlia, di nonna in nipote. E’ d’obbligo assaggiarlo quando si è ospiti e in ogni casa si ha l’opportunità di degustarne una qualità differente.  La composta dolce di frutta o verdura intera si trova in molte varietà: ciliegie, fichi, albicocche, buccia di anguria, prugne, o ancora di melanzane, pomodori, noci (la qualità più tipica della zona). Il primo passo è la scelta della frutta, che deve essere al giusto grado di maturazione. Dopo la raccolta, segue il lavaggio in acqua e calce, perché si indurisca e non si sfaldi nella successiva fase di bollitura in acqua e zucchero nei pentoloni di rame. Quando la frutta ha assorbito lo sciroppo, il gliko viene raffreddato e confezionato a mano.

Eftali e Odeta sono state tra le prime ad entrare in contatto con Cesvi da quando, nel 2009, la Ong ha iniziato il suo lavoro con i produttori locali. Da allora con Cesvi hanno partecipato a fiere in Albania e all’estero per presentare il loro gliko. Il Consorzio Pro Përmet è stata una novità assoluta nel panorama albanese, il primo a formarsi nel Paese e a fare scuola, offrendo alle imprese ocali una grande opportunità di sviluppo. “Per noi Cesvi è tutto”, ha detto Eftali commossa sul sito della Ong: “Prego Dio che Cesvi non se ne vada mai di qui e spero che altri possano conoscere Përmet e investire nel nostro territorio”.

Oltre a far parte del Consorzio, Eftali e Odeta hanno anche avuto accesso ai grant di Cesvi per rinnovare i locali dell’attività nell’ambito del progetto di “Valorizzazione turistico-ambientale e dei prodotti tipici dell’area di Përmet”, che mette a disposizione piccoli grant per investire nei business locali, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri italiano, e del Progetto Comunitario dedicato a Pro Permet finanziato da “Bukë, Kripë e Zemër”.

Per il futuro sperano di poter accedere ai nuovi fondi di progetto e costruire una nuova piccola struttura per stare al caldo durante il lavoro dell’inverno e per tenere il magazzino freddo mantenendo così al meglio i prodotti. E poi Slow Food, arrivato a Përmet con il supporto di Cesvi. Eftali e Odeta sono soddisfatte: “Abbiamo imparato a cucinare il gliko dalle nostre nonne e manteniamo intatto il procedimento tradizionale usando spezie aromatiche e malvarosa e facendo del nostro meglio per renderlo un prodotto sempre migliore”. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts