Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Calcio: accordo Lega Pro e Unicef per un campionato della solidarietà

calcio pallone legapro

ROMA, 12 AGOSTO – Un campionato della solidarietà per i bambini più vulnerabili frutto della collaborazione tra Lega Italiana Calcio Professionistico e Unicef è stato annunciato dai presidenti di Unicef Italia Giacomo Guerrera e di Lega Pro, Gabriele Gravina.
“Attraverso lo sport i bambini imparano a confrontarsi, apprendono i valori della solidarietà, della condivisione, della partecipazione. Lo sport è uno dei diritti fondamentali che un bambino dovrebbe vedere sempre rispettato”, ha detto Guerrera.

calcio

L’annuncio dell’iniziativa

“Sono troppi i bambini che ogni giorno invece di tirare un calcio ad un pallone, sono costretti ad intraprendere viaggi pericolosi esposti a forti rischi di abuso, sfruttamento, separazione dalle famiglie – ha aggiunto –  Bambini che ogni giorno devono mettere in pericolo la propria vita per sopravvivere. Siamo sicuri che con l’impegno della Lega Pro potremo consentire a tanti bambini di sorridere ancora, giocare, crescere e avere quelle opportunità che la vita ha negato loro”.

”Il calcio deve essere parte attiva dei processi di solidarietà a sostegno delle fasce più deboli -gli ha fatto eco Gabriele Gravina, Presidente di LEGA PRO – soprattutto in questo momento storico dove ad essere più colpiti sono i minori. Il nuovo modello di calcio promosso dalla Lega è basato sulla formazione e la diffusione di quei valori che possano tradursi in un arricchimento del benessere dei più giovani, attraverso un potenziamento spirituale del loro essere. LEGA PRO, con questo accordo, vuole testimoniare il suo impegno nel sostenere UNICEF nel difficile percorso intrapreso, trasformando il calcio in uno strumento di aggregazione e solidarietà. E’ l’inizio di un viaggio che ci vedrà sempre più presenti, in prima linea sul fronte della solidarietà”.
calcioIl progetto ‘LEGA PRO per UNICEF’ ha l’obiettivo di coinvolgere società sportive, giocatori, tifosi, appassionati di calcio, genitori e figli per sostenere l’azione dell’UNICEF a favore dei bambini più svantaggiati.
Durante il prossimo Campionato di calcio 2016-2017, i giocatori di tutte le squadre di LEGA PRO applicheranno sulle proprie magliette da calcio un simbolo speciale realizzato per l’iniziativa.
Tra le principali attività del progetto è previsto:
– il coinvolgimento dei 60 club della Lega Italiana Calcio Professionistico nei progetti di integrazione sociale per bambini in condizione di povertà. Attraverso questi progetti saranno raggiunti tra i 600 e i 1000 bambini;
– la possibilità, per le società calcistiche residenti nelle zone in cui sono maggiormente presenti minori migranti, di promuovere attività ludico ricreative nei centri in cui sono presenti questi bambini;
– ‘’organizzazione di partite speciali all’insegna della solidarietà;
– la possibilità di sostenere l’UNICEF con una donazione al momento dell’acquisto del biglietto per la partita o di un abbonamento per seguire la propria squadra del cuore;
– la possibilità di aderire alle iniziative dell’UNICEF negli spazi dedicati presso i diversi stadi che in tutta Italia ospiteranno i match.

(@novellatop, 12 agosto  2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts